La vera storia di Ron, chi è: Età, vero nome, canzoni, moglie, figli, vita privata e Lucio Dalla


Controcopertina è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Ron è un cantante, cantautore e musicista italiano che ha iniziato la sua carriera nel 1970. Ha pubblicato 41 album, suona sia la chitarra che il pianoforte e scrive canzoni nei generi pop, pop rock e folk.

Ron, chi è il cantante? Età, vero nome, canzoni e Sanremo

Ron, nato il 13 agosto 1953 a Dorno, ha 69 anni. Ha trascorso la sua infanzia a Garlasco, a pochi chilometri dal suo paese natale, Dorno. La sua altezza è di circa 1 metro e 63 centimetri e non ci sono informazioni sul suo peso. Dagli anni Settanta alla fine degli anni Novanta Ron è stato tra i principali cantautori della sua generazione; ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui due Premi Lunezia (l’equivalente italiano di un Grammy), il Venice Music Awards, il Premio della Critica ”Mia Martini” e il Premio ”Bindi” per la migliore canzone italiana dell’ anno. Nel 1996, in coppia con Tosca, ha vinto il primo premio del Festival di Sanremo di quell’anno con “Vorrei incontrarti fra cent’anni”.

Ron, compagno

Le voci sulla presunta omosessualità di Ron sono state alimentate dalla mancanza di notizie sulla sua vita sentimentale. Alcuni credono che Ron sia gay e su Internet circolano molte voci su una sua relazione con il cantante dei Linea Verde Beppe Convertini. Tuttavia, non è chiaro se questo sia vero o meno perché la foto che li ritrae insieme è stata scattata mentre partecipavano alla versione italiana del programma “The Amazing Race”. Non ci sono prove che Ron sia omosessuale (e comunque non ci sarebbe nulla di male).

Per diverse edizioni del Festival di Sanremo ha partecipato alla scrittura di canzoni che hanno ottenuto un grande successo, tra cui vorrei incontrarti fra cent’anni, cantata in coppia con Tosca. In precedenza, ha partecipato a Sanremo nel 1970 con Pa’ diglielo a ma’ con Nada, nel 1988 con Il mondo avrà una grande anima e nel 1998 con Un porto nel vento. È tornato all’Ariston nel 2006 con L’uomo delle stelle. Nel 2014 ha gareggiato nuovamente con Sing in the rain/Un abbraccio unico; infine nel 2017 e nel 2018 è tornato di nuovo a Sanremo con L’ottava meraviglia e Almeno pensami.

Per quanto riguarda la sua vita privata, Rosalino Cellamare è stato molto riservato. Non si sa se si sia mai sposato o abbia figli, perché l’artista è estremamente attento a non essere mai al centro di pettegolezzi. Sembra certo che non si sia mai sposato e non abbia mai avuto figli; tuttavia, nel corso della sua carriera, Cellamare non è stato solo un autore di canzoni, ma ha anche scritto molti successi per altri artisti italiani.

La collaborazione più importante nella carriera del cantante è stata sicuramente con Lucio Dalla, con il quale era legato non solo da un rapporto di lavoro ma anche da una profonda amicizia. Cellamare ha scritto Attenti al lupo e Piazza grande per Dalla; tuttavia, la loro amicizia è terminata quando Dalla ha licenziato Cellamare dalle canzoni per lui nel 2014. Nel 2018, Rosalino Cellamare ha eseguito al Festival di Sanremo un brano inedito scritto da Lucio Dalla prima della sua morte nel 2012; la canzone era Almeno pensami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.