Sapete chi è Suor Paola? Età e vita privata


Suor Paola, la persona che ha raggiunto la notorietà con Quelli che il calcio – esatto, è la suora che compare nel programma pomeridiano di Rai1 Oggi è un altro giorno, condotto da Serena Bortone. Per 12 anni ha partecipato regolarmente al programma, oltre a essere una grande sostenitrice della squadra della Lazio.

Paola D’Auria, nata a Roccella Jonica in Calabria nel 1935 e oggi residente a Roma come cittadina della Repubblica Romana, è una scolara francescana delle Suore di Cristo Re che ha 75 anni (dopo il diploma di preside dell’Istituto Sacro Cuore di Gesù Farnesina, si è formata come sacerdote cattolico). Ha vissuto per oltre 50 anni come religiosa e l’anno scorso è stata nominata ufficiale civile di merito.

In una recente intervista ha dichiarato: “La mattina insegno ai bambini, poi mi occupo di tre case famiglia. Una è per le donne che hanno subito abusi, un’altra per i bambini e gli adolescenti e l’ultima è un centro per anziani tutto il giorno. La sera diventa una mensa per i poveri”. Fa anche volontariato nel carcere di Regina Coeli e la domenica si reca in camper nella periferia di Roma per distribuire cibo e vestiti ai bisognosi. In breve, aiuta chi ha bisogno.

Dal 1993 al 2005, Quelli che il calcio lo ha invitato regolarmente come ospite per celebrare lo storico titolo della Lazio in Serie A.

Cosa è successo a Suor Paula? Dopo quello che le è successo nel Lazio, ora è molto impegnata nel sociale.

Fin dallo “sbarco” di Quelli che il Calcio sulla RAI nel 1993, Suor Paola è stata uno dei personaggi più amati della televisione. Nonostante la suora “tutto pepe” dello stadio Olimpico di Fabio Fazio e Marino Bartoletti fosse tifosa della Lazio, i telespettatori l’hanno presa in simpatia. Per anni, Suor Paola è stata spesso ospite del “popolare” programma insieme a Idris Sanneh, Peter Van Wood, Massimo Buscemi e così via.

Che fine ha fatto Suor Paola? È nata in Calabria, ma ora è cittadina di Roma. Appare ancora in televisione, soprattutto la domenica, per pregare per i bisognosi e per discutere di questioni sociali. Fa parte della congregazione delle Suore Scolastiche Francescane di Cristo Re. Distribuisce cibo e vestiti ai quartieri poveri del carcere Regina Coeli di Roma e fa volontariato al suo interno.

Secondo le dichiarazioni di Suor Paola, il sostenitore laziale contribuisce alla cura di tre case famiglia: una che ospita le vittime di violenza, un’altra che ospita bambini e adolescenti, e l’ultima che funziona come centro per anziani durante il giorno e serve come mensa per i poveri di notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *