Sapete chi era Salvatore compagno di Valentina Persia morto prematuramente


La vita privata dell’artista ha una storia d’amore e una tragedia da raccontare. Salvatore, con cui ha avuto una relazione, è morto prematuramente e lei ne ha parlato spesso nelle interviste.

Famosa per il suo ruolo nei film italo-comici, Valentina Persia ha avuto un importante legame amoroso con Salvatore, il suo defunto coniuge. Chi era l’uomo con cui la Persia è stata coinvolta sia nella sua vita narrativa che in quella privata?

Chi era Salvatore, compagno di Valentina Persia?

La vita di Valentina Persia è stata segnata dalla morte del suo compagno Salvo, architetto, che conosceva da quattro anni. Secondo quanto riferito, la sua carriera ha subito una battuta d’arresto quando ha elaborato il lutto per la sua morte nel 2004. Nel 2010, grazie all’amico Leo Gullotta, è riuscita a riemergere dal dolore e a tornare sul palcoscenico. Dopo il Bagaglino di Pier Francesco Pingitore, ricomincia con il Bagaglino…

La vita privata di Salvatore, compagno di Valentina Persia

L’architetto catanese Salvo, al secolo Salvatore, fu il grande amore di Valentina Persia. Salvo era un catanese che viveva in una località sconosciuta, ma era vicino all’artista. L’amore tra i due nacque, secondo Vieni da me: “Quando finivo un racconto, quando dicevo: “Mai più”, arrivava Salvo. Venne a vedere una puntata del programma in cui ero ospite e mi presentò. Anni dopo, a casa di un amico comune, vidi dei pupazzi appesi al soffitto. Da allora non ci siamo più separati….”.

Secondo l’intervista di Caterina Balivo a Valentina Persia, la storia di Salvatore è stata bella e terribile allo stesso tempo. Salvatore era malato quando si sono conosciuti, avendo già subito un infarto, e lui è stato generoso con lei nel darle l’amore e le attenzioni di cui aveva bisogno. Ha avuto quattro infarti, uno per ogni anno in cui siamo stati insieme”, racconta la donna. La vita di Salvatore era sempre in gioco, anche in caso di forti emozioni o di viaggi.

Era molto orgoglioso di me, non ti fermare con la notizia della mia morte…” le diceva, consapevole del poco tempo che gli restava da vivere. A 42 anni, Salvatore avrebbe detto alla donna della sua vita di aver vissuto con lei come se fossero stati 80 anni di amore intenso e indistruttibile. Il compagno di Valentina Persia era nato il 17 giugno 1962, sotto il segno dei Gemelli, e da quando è morto lei vedrebbe spesso il numero 17: “Li prendo come segnali, vedo 17 ovunque…“. Salvatore ha creato la casa dove oggi vive Valentina Persia, ma non l’ha vista conclusa. Ora lei ci abita con i suoi figli, due gemelli, che ha deciso di crescere da sola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *