Susanna Proietti: chi è la figlia di Gigi, età, carriera, vita privata, marito, figli

Susanna Proietti è la figlia del Grande Gigi l’artista più famoso di tutti i tempi. Purtroppo quest’ultimo è venuto a mancare nel mese di novembre del 2020 e la sua dipartita è stata appresa con tanto dispiacere non soltanto da amici colleghi e parenti ma anche da tutti i suoi fan. Riguardo alla sua vita privata, sappiamo che è stato legato per oltre 60 anni ad una donna di nome Sagitta Alter che però non è mai diventata sua moglie. Da questa storia molto importante sono nate due figlie ovvero Susanna e Carlotta. Ma cosa conosciamo in realtà di loro e soprattutto della primogenita?

Susanna Proietti, chi è la figlia del grande Gigi

È nata a Roma nel 1978 ed ha quindi 42 anni. Non conosciamo bene la data di nascita ed il suo segno zodiacale. Su di lei effettivamente non abbiamo poi così tante informazioni perché è stata comunque molto riservata. E’ figlia di Gigi Proietti e di Sagitta Alter, la donna che è stata al suo fianco per tantissimi anni ma che non è mai diventata sua moglie.

Che lavoro fa?

Nemmeno sulla sua vita privata possiamo avere chissà quante informazioni ma una cosa sembra essere certa ovvero che non ha avuto figli almeno fino ad oggi. Un po’ come la sorella Carlotta, anche lei Susanna ha seguito le orme del padre e si è introdotta così nel mondo dello spettacolo dove lavora come costumista e come scenografa. In qualche occasione è anche salita sul palco insieme al suo papà e l’ultima volta risale alla serata in cui Gigi è stato protagonista del programma Cavalli di battaglia, andato in onda su Rai 1.

Leggi Anche  Susanna Proietti: chi è la figlia maggiore di Gigi, età, carriera, vita privata

Il rapporto con il padre

Riguardo il rapporto con il padre sappiamo che Susanna fosse molto legata a Gigi. “I miei primi ricordi sono tutti uguali: io, mia madre e mia sorella sedute in prima fila, e a fine spettacolo una coda di persone adoranti che volevano stringergli la mano”. Mi dava fastidio, a più di uno avrei dato un morso. Faceva strano perché dentro casa eravamo una famiglia davvero normale, ma quando uscivamo eravamo circondati da scocciatori, dal mio punto di vista, che volevano l’autografo”. Questo è nello specifico quanto raccontato da Susanna nel corso di una intervista. La donna pare abbia anche raccontato un aneddoto, ricordando una vacanza in Egitto.“Quando siamo noi quattro ci divertiamo molto, amiamo prenderci in giro, scherzare. Mio padre fa una battuta dietro l’altra. Poi ama disegnare, fa vignette e caricature. Allora si divertì a riempire un quaderno mio e di Carlotta: Tutankhamon divenne Tutancamion o Tutancarmen”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.