Tori sulla folla a Pamplona, sei incornati durante i festeggiamenti di San Firmino in Spagna

20

Durante i festeggiamenti di San Firmino a Pamplona, sei persone sono rimaste ferite. Si tratta di alcune delle persone sfiorate dalla mandria di tori, come da tradizione.

Nella nota festa di San Firmino a Pamplona, in Spagna, sei persone sono rimaste ferite alla fine dei festeggiamenti, quando i tori sono stati protagonisti. Dopo tre anni di assenza a causa dell’epizoozia di Covid, alcuni partecipanti sono stati colpiti dai tori al loro ritorno.

L’encierro, che è la parte più rinomata della festa, si è svolto nell’arco di una settimana, dal 6 luglio a oggi, ed è stato celebrato con grande entusiasmo. Le tradizioni taurine e le altre festività associate all’evento sono state al centro dell’attenzione. Centinaia di appassionati del brivido partecipano a questo evento correndo per evitare di essere caricati da un toro: i tori vengono poi portati nell’arena dove combattono con i toreri e alla fine vengono uccisi.

Secondo le agenzie di stampa spagnole, sei persone sono rimaste ferite durante l’encierro di ieri nella città spagnola di Pamplona. Questo è il numero di persone che di solito si feriscono durante l’evento, secondo il rapporto. La corsa attraverso le strade acciottolate di Pamplona di mercoledì è stata registrata come tesa. Poco dopo l’inizio della corsa, un toro ha preso a testate un corridore per due volte prima di scaraventarlo a terra, dove è stato calpestato da altri tori e da corridori agitati. L’uomo è stato soccorso e mandato in ospedale.

La fiesta annuale di Pamplona attira da tempo decine di migliaia di turisti, che vengono a sperimentare le sue feste di 24 ore, le mostre di strada e la sua meravigliosa cucina. Oltre a essere stata immortalata in un romanzo di Ernest Hemingway, la fiesta è famosa anche per le sue feste di 24 ore, gli eventi di strada e i tori Miura.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.