Un ragazzino di 16 anni è stato trovato morto nella sua cameretta

39

Un ragazzo di 16 anni è morto dopo aver assunto un farmaco nel paese di Montichiari. È stato trovato morto nella sua stanza dai familiari, nonostante il tempestivo intervento dei soccorritori del 118. Nonostante gli sforzi dei primi soccorritori, non c’è stato nulla da fare per lui: È stato quindi dichiarato morto.

Al momento del decesso, i carabinieri sono stati chiamati subito per capire le cause della morte, ma l’hanno chiusa dopo qualche giorno. Per gli inquirenti, infatti, si è trattato di un gesto autoinflitto. Sul corpo non cerano segni che facessero pensare a responsabilità di terzi. È anche vero che non erano registrati episodi precedenti che potevano portare l’adolescente a un gesto così estremo.

I compagni di scuola della famiglia, che lo conoscevano da sei anni, hanno verificato di non aver mai visto alcun segno di depressione o del suo ultimo mese. I suoi compagni di scuola sono sconvolti da questa tragedia. Lo ricordano come una persona attiva e allegra, che mostrava interesse per tutti gli altri membri del gruppo. A scuola è stato membro del consiglio fino a essere eletto presidente, cosa che lo ha reso ancora più rispettato dai suoi compagni e dagli insegnanti.

I nostri errori sono ciò che siamo come individui Ma i nostri errori non devono definire, ma sono semplicemente una piccola parte di ciò che siamo. Ricordiamoci che c’è bellezza in ognuno di noi, perché la nostra unicità ci rende speciali e preziosi per il mondo.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.