“Vai da Padre Pio e poi sei coi gay?, l’assurda critica a Beppe Fiorello ‘madrino’ del Palermo Pride

27

La partecipazione di un attore al Palermo Pride ha scatenato polemiche. L’attore ha poi risposto alle critiche: “Sono molto orgoglioso e imbarazzato di aver deluso qualcuno”.

Beppe Fiorello è stato duramente rimproverato per aver accettato di essere il padrino del Palermo Pride 2022, tanto da essere contento di aver deluso qualcuno. A parlarne, in un’intervista a La Stampa, è stato lo stesso attore, che ha fatto notare come alcuni fan siano rimasti delusi dalla sua apparizione in due diversi eventi, Una voce per Padre Pio su Rai1 e il Palermo Pride di sabato 9 luglio.

In un’intervista a La Stampa, Beppe Fiorello ha spiegato: “Ho sentito persone dire: “Come hai potuto essere su Rai Uno a celebrare Padre Pio solo poche sere fa e poi presentarti al Pride di Palermo?”. Altri mi hanno chiesto: “Ci hai deluso”. Sono molto contento e orgoglioso di essere riuscito a deludere qualcuno. Bisogna partecipare fisicamente ai movimenti per l’uguaglianza, ed è per questo che sono qui”.

Beppe Fiorello ha elencato tutti i fattori che lo hanno spinto a partecipare all’evento inclusivo di Palermo: “Ho ricevuto un invito gentile e sentito, così appassionato che sapevo di dover essere presente. La partecipazione non è sempre una questione di sentito dire; io stesso volevo esserci. Ho accettato perché volevo esserci; questo movimento si batte da tanto tempo per diritti fondamentali che spesso vengono negati. Volevo partecipare”.

Il concetto che tutti debbano avere gli stessi diritti è semplice ma non ancora del tutto compreso da tutti. Anche quando si tratta di situazioni violente, come a Bari quest’anno, ci sono ancora molti che inspiegabilmente si scagliano contro Beppe Fiorello, che ha sostenuto il Palermo Pride e ha partecipato ai funerali televisivi di Padre Pio in suo onore. Chi lo ha criticato ha reagito in modo logico e razionale dicendo: “Sono contento di avervi deluso!”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.