Autobiografia Harry, la sua adolescenza tra coca, nazi, fratello nemico


Da quando è stato rivelato il caso di Harry e Meghan, l’opinione pubblica è rimasta con il fiato sospeso. Coloro che simpatizzano per William e Kate sono particolarmente interessati all’imminente uscita dell’autobiografia del Duca di Sussex, Spare. In essa Harry accusa il fratello maggiore ed erede al trono William di aver aggredito disponibile nel 2019. Il Guardian ha pubblicato alcuni estratti del libro, suscitando commenti e interpretazioni da parte degli analisti. 

L’autobiografia di Harry è vista come una rivendicazione personale nei confronti della coppia William e Kate, a cui è affidato il futuro della monarchia. Nel libro, Harry rivela di aver fatto uso di cocaina quando aveva 17 anni e definisce il fratello il suo “arcinemico”. Inoltre, attribuisce a William e Kate la responsabilità dello scandalo dell’ uniforme nazista indossata a 20 anni. 

L’arrivo di Meghan ha fatto precipitare la relazione della coppia. Il libro di Harry dovrebbe riservare un trattamento migliore a suo padre, Carlo, che ha tentato di fare da paciere tra i due figli. Lo stesso Duca di Sussex ha lasciato intendere che la sua partecipazione all’incoronazione formale del padre Carlo e della regina Camilla, prevista per il 6 maggio, è una possibilità aperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *