Bimba di 7 anni: “Aiuto, papà sta picchiando mamma, in tv dicono di chiamare questo numero”



In un tranquillo pomeriggio domenicale a Falconara Marittima, Ancona, una bambina di 7 anni ha dimostrato un coraggio straordinario e ha compiuto un gesto che avrà un impatto duraturo sulla sua famiglia.



La mattina stessa, la madre della bambina aveva denunciato le violenze subite da parte del marito, ma al suo ritorno a casa, è stata nuovamente presa di mira. In questo momento di terrore, la piccola è fuggita nella sua stanza con un cellulare, cercando disperatamente una soluzione alla situazione disperata in cui si trovava. È stato in quel momento che le è tornato in mente il numero d’emergenza “112” che aveva sentito menzionare in televisione.

Con un sangue freddo sorprendente per la sua età, la bambina ha composto il numero d’emergenza “112” e ha parlato all’operatore con parole poche ma incisive: “Aiuto, papà sta picchiando mamma, in tv per Giulia dicevano di chiamare questo numero”. La sua richiesta d’aiuto è stata immediatamente presa sul serio, e una pattuglia è stata inviata sul posto.

Gli agenti intervenuti hanno sorpreso il padre mentre stava maltrattando la moglie e l’hanno prontamente arrestato. La determinazione e il coraggio della bambina hanno messo fine a un ciclo di violenza domestica che la madre stava subendo da troppo tempo.

Questa vicenda drammatica evidenzia la tempestività e la capacità di reazione straordinaria della bambina. Il suo gesto ha non solo salvato sua madre, ma ha anche lanciato un messaggio chiaro e urgente sull’importanza di intervenire nelle situazioni di violenza domestica. Questo episodio dimostra che anche i bambini possono fare la differenza, sottolineando l’importanza dell’educazione sui numeri di emergenza e della consapevolezza delle situazioni di pericolo a tutte le età.



Lascia un commento