Catastrofe ferroviaria: Maria Pansini e il giovane autista perdono la vita



Nel cuore di una serena giornata, intorno alle 19, un incidente ferroviario ha sconvolto Corigliano Rossano, in provincia di Cosenza. Un treno regionale, il 5677 Sibari – Catanzaro Lido, e un camion si sono scontrati in modo tragico sui binari, portando alla perdita di due vite umane e causando un’esplosione che ha terrorizzato la zona circostante.



Le Vittime

Le due vittime di questo tragico incidente sono la 61enne Maria Pansini, capotreno delle Ferrovie dello Stato originaria di Catanzaro, e Said Hannaoui, un giovane autista di soli 24 anni di origine marocchina. La loro vita è stata spezzata in un attimo a causa di un evento scioccante che ha scosso la comunità locale.

Dinamica dell’Incidente

Secondo le prime ricostruzioni, il giovane autista, Said Hannaoui, al volante del camion coinvolto, avrebbe attraversato i binari solo pochi istanti prima che le sbarre del passaggio a livello si abbassassero. Il treno regionale, viaggiando a una velocità di 130 chilometri orari, ha colpito il camion in pieno. La scena è stata devastante.

La tragedia si è compiuta in località Thurio, sulla tratta che collega Sibari di Cassano allo Ionio a Corigliano Rossano. Fortunatamente, le altre dieci persone a bordo del treno sono rimaste illese, ma l’impatto ha causato un incendio immediato sia sul treno che sul camion. L’incidente è stato udito da residenti nelle vicinanze, che hanno assistito all’inferno di fiamme e detriti che ne è seguito.

Indagini in Corso

La Procura di Castrovillari ha prontamente avviato un’inchiesta per determinare l’esatta dinamica dell’incidente e stabilire le eventuali responsabilità. Rfi e Trenitalia hanno rilasciato una dichiarazione congiunta affermando che il passaggio a livello coinvolto nel tragico incidente risultava essere in regolare funzione e chiuso al momento dell’incidente.

Questo terribile incidente ferroviario è un triste promemoria della necessità di mantenere la massima sicurezza nelle operazioni ferroviarie e dei pericoli che possono derivare da piccoli errori o distrazioni. Le indagini continueranno per svelare ulteriori dettagli su questa tragica vicenda.



Lascia un commento