Chi è Adriano Aragozzini? Età, carriera e biografia


Esploriamo la vita di Adriano Aragozzini, dagli esordi alla notevole evoluzione della sua carriera (compresa la disputa legale con Alda D’Eusanio)…

La carriera di Adriano Aragozzini è sinonimo di giornalismo e del rinomato Festival di Sanremo, di cui è stato patron tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio degli anni Novanta. Durante i suoi vent’anni ha collaborato con noti settimanali come Oggi, TV Sorrisi e Canzoni, Cine Illustrato e ha fondato l’agenzia di stampa Mondial New Press, di cui è stato direttore per tre anni.

Qual è la residenza di Adriano Aragozzini?

Adriano Aragozzini è nato a Roma il 3 luglio 1938, sotto il segno del Cancro. Attualmente risiede nella capitale ed è un noto giornalista, produttore discografico, teatrale e televisivo, legato al Festival di Sanremo, di cui è stato patron dal 1989 al 1991. È noto per essere stato lo storico manager di alcuni dei più celebri cantanti italiani, come Luigi Tenco, Domenico Modugno, Nico Fidenco e Patty Pravo, e per aver promosso il loro lavoro.

Nel corso della sua carriera, è stato determinante nell’affermare le carriere di star come Mario Del Monaco e Gina Lollobrigida, e nel far conoscere al mondo Mal (The Primitives) attraverso ampie tournée internazionali. Era noto anche per le sue amicizie con personaggi di spicco come Modugno e per aver diretto alcuni dei più rinomati spettacoli italiani con artisti internazionali come Tina Turner, Sammy Davis Jr, Ray Charles, Ella Fitzgerald e Sarah Vaughan.

La vita personale di Adriano Aragozzini è rimasta in gran parte privata.

In un’intervista rilasciata a Giancarlo Dotto, Adriano Aragozzini ha fornito informazioni sulla sua vita privata al di là dei suoi notevoli successi nel mondo dello spettacolo. È stato rivelato che è stato sposato tre volte, con la seconda moglie, Gioia, scomparsa nel 1993 all’età di 35 anni a causa di un cancro.

Adriano Jr., Gioia e Gigliola sono i tre figli avuti dalla terza moglie, Olimpia Cagnola. Oltre al dolore per la perdita della prima moglie, il produttore ha vissuto anche il profondo dolore per la scomparsa della figlia Gigliola, avvenuta all’età di 23 anni a causa della leucemia.

Adriano Aragozzini ha sporto denuncia contro Alda D’Eusanio.

Nel 2021, Adriano Aragozzini ha criticato pubblicamente Alda D’Eusanio in risposta ai suoi commenti al Grande Fratello Vip, in cui sosteneva che l’ex patron di Sanremo avesse “distrutto” Mia Martini.

Aragozzini ha deciso di adire le vie legali per tutelare la sua reputazione e la sua professionalità, come riporta l’Adnkronos, in risposta a un’accusa. Ha dichiarato: “Il commento della D’Eusanio mi ha colto di sorpresa, visto che l’industria dello spettacolo in Italia è a conoscenza del mio ruolo nel rilanciare la carriera di Mia Martini, avendola portata al Festival di Sanremo nel 1989 nonostante l’obiezione di diversi artisti influenti e dirigenti di case discografiche”.

In questo articolo verranno analizzati sette fatti interessanti su Adriano Aragozzini di cui forse non siete a conoscenza.

Per caso, ha iniziato la sua carriera di manager prendendo sotto la sua guida Gino Paoli. Il produttore ha raccontato il divertente aneddoto all’Huffington Post: “Mi chiesero un’intervista con Gino Paoli. Mentre un collega prima di me aveva fallito, io avevo avuto successo. Alla domanda su cosa facesse prima di ogni concerto, Paoli rispose ‘A se*a’ e l’intervistatore se ne andò indignato. Io feci la stessa domanda e, dopo un attimo di riflessione, scoppiammo entrambi in una risata. Ne nacque un’amicizia che dura tuttora”.

Ha riconosciuto di aver commesso due passi falsi nella sua carriera di produttore. Il primo è stato quello con Lucio Dalla, con cui inizialmente ha rifiutato di lavorare a causa di una prima impressione negativa. In seguito, si rese conto dell’errore commesso e Dalla divenne un artista rinomato. Il secondo fu con Renato Zero, con cui rifiutò di lavorare perché aveva messo i piedi sul divano che aveva appena acquistato.

A Dalla si deve il merito di aver apportato tre importanti cambiamenti a Sanremo, di cui è stato produttore esecutivo per le edizioni del 1992 e del 1993: l’inserimento di un’orchestra dal vivo, l’inclusione di ospiti di fama internazionale e l’interruzione del playback.

Ha lavorato in collaborazione con Renzo Arbore per organizzare il tour mondiale dell’Orchestra Italiana.

Adriano Aragozzini è stato insignito di numerosi riconoscimenti, tra cui la cittadinanza onoraria dal sindaco di New York Rudy Giuliani nel 1995 per i suoi sforzi nel promuovere la cultura italiana. Nel 1997, il primo cittadino di Miami, Joe Carollo, lo ha onorato dedicandogli il 25 gennaio come “Giorno di Adriano Aragozzini”.

È l’unico autore di un’enciclopedia dedicata al Festival di Sanremo, che comprende 40 anni di ricerche e analisi.

Stasera canto offre un racconto autobiografico di 50 anni di canzone italiana con i suoi splendori, le sue miserie, le sue passioni, i suoi tradimenti, i suoi segreti e le sue trasgressioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *