Filippo Turetta: Cosa ha confessato dopo 9 ore di interrogatorio tra lacrime e pause lunghe?



L’interrogatorio senza fine di Filippo Turetta, accusato dell’omicidio dell’ex fidanzata Giulia Cecchettin, è stato un tormentato e lungo processo. Durato ben nove ore, è emerso un quadro emotivo complesso e devastante.



Un Ragazzo Spezzato: Nell’interrogatorio che ha avuto inizio alle 11 del mattino e si è concluso alle 20, Filippo Turetta si è presentato come un giovane profondamente colpito dalla tragedia che si è consumata. Ha versato lacrime, ha concesso pause prolungate, e il suo sguardo sembrava perduto e spento. Questo giovane sembra essere cambiato profondamente a causa degli eventi, senza più una direzione chiara, e con dei genitori che non hanno voluto incontrarlo, quasi a suggerire che avrebbero preferito un epilogo diverso, forse persino il suicidio, rispetto a ciò che li attende.

La Rivelazione delle Emozioni : Durante l’interrogatorio, Turetta ha cercato di spiegare le emozioni che lo hanno travolto. Ha parlato di un “black out” in cui qualcosa in lui è scattato, cercando di razionalizzare l’enorme emotività che lo ha portato all’ira e alla furia. Il procuratore di Venezia, Andrea Petroni, gli ha rivolto numerose domande, coprendo argomenti come le prove rinvenute, tra cui il nastro adesivo e i coltelli, e la presunta premeditazione. Turetta ha anche menzionato il mese precedente all’omicidio, quando aveva cercato in modo ossessivo di far tornare Giulia da lui, utilizzando anche il ricatto sotto il pretesto di un “amore passionale”.

Un “Black Out” Emotivo : Secondo le prime informazioni emerse, Filippo ha descritto momenti di “mente offuscata” e “black out”, avvenuti quando ha realizzato che Giulia non sarebbe mai tornata con lui. In attesa di ulteriori dettagli, Turetta è in procinto di essere trasferito nella sezione “protetti” del penitenziario, una misura precauzionale per la sua sicurezza.

Il Futuro dell’Indagine : L’interrogatorio è terminato, ma è probabile che Filippo Turetta venga nuovamente interrogato nelle prossime ore. Gli inquirenti cercano di far luce su questa vicenda che ha sconvolto l’intera Italia. Saranno necessarie ulteriori ore di interrogatorio per gettare luce sui dettagli ancora oscuri di questo tragico evento.



Lascia un commento