Francesco Boccia chi è il marito di Nunzia De Girolamo? Età, lavoro e figli


L’appassionata unione di Francesco Boccia e Nunzia De Girolamo ha fatto parlare di sé da quando si sono sposati nel 2011! Nonostante le opposte appartenenze politiche – Nunzia al Popolo della Libertà e Francesco al Partito Democratico – la coppia è rimasta fedele l’uno all’altra e l’anno successivo ha dato il benvenuto alla bellissima figlia Gea.

Oggi alle 14.00 su Raiuno, il volto appassionato di “Ciao Maschio” sarà ospite speciale di “Oggi è un altro giorno”. Nonostante le divergenze politiche, lui e la De Girolamo hanno sempre avuto un rapporto forte, anche attraverso le vicende giudiziarie di Nunzia, accusata di aver manipolato le scelte dell’Asl di Benevento in termini di nomine e appalti. Dopo anni di processi, Nunzia è stata finalmente scagionata a dicembre con la dichiarazione che “il fatto non sussiste”.

Con appassionata convinzione, Boccia ha dichiarato in un’intervista all’Adnkronos: “Non ho mai parlato pubblicamente per rispetto della giustizia. Nonostante i momenti difficili, ho sempre ricordato a mia moglie che in Italia un giudice giudica sempre un altro giudice, e che il sistema è garantista. Il tempo trascorso, però, è disumano per noi e per tutte le persone che si sono trovate e si trovano in situazioni simili. La nostra famiglia è stata devastata, ma siamo riusciti a rimanere forti e generosi grazie al nostro amore e alla fiducia nella giustizia. Ho imparato molto da questa difficile esperienza e lei è stata una grande fonte di forza”.

Nato nel 1968, Francesco Boccia è un noto accademico e politico della bella città di Bisceglie, in Puglia. Si è laureato in Scienze politiche presso l’Università di Bari e ha poi conseguito un master presso la prestigiosa Università Bocconi. Ha pubblicato una serie impressionante di saggi dedicati alla finanza e all’economia, tra cui La finanza innovativa, Il Mezzogiorno dimenticato, La sfida dell’economia digitale, Economia e finanza delle amministrazioni pubbliche, Il diavolo e l’acqua santa. La passione per il suo campo è evidente nella sua impressionante mole di lavoro.

Boccia, oltre a fondare Digithon, un’organizzazione che sostiene il lavoro dei giovani online mettendoli in contatto con potenziali investitori, ha avuto una lunga e illustre carriera accademica. Il suo lavoro lo ha portato all’European Insistute, al Laboratorio di Coesione Economica e Sociale della London School of Economics, all’Università dell’Illinois a Chicago e alla LIUC di Castellanza – un’impresa impressionante che la dice lunga sulla sua dedizione e passione per il suo lavoro.

Durante la sua carriera politica, dal 2004 al 2006, Francesco Boccia ha ricoperto il ruolo di assessore all’Economia del Comune di Bari, per poi passare alla guida del Dipartimento per lo Sviluppo delle Economie Territoriali della Presidenza del Consiglio dei Ministri. È durante questo appassionato percorso che incontra Nunzia De Girolamo.

Prima di trovare il vero amore con l’ex concorrente di Ballando con le Stelle, ha avuto una lunga e significativa relazione con Benedetta Rizzo, con la quale ha avuto i due bellissimi figli Edoardo e Ludovica. Ospite di Caterina Balivo, nel salotto di Vieni da Me, Nunzia De Girolamo ha condiviso con gioia alcuni dettagli intimi del suo appassionato legame con il marito.

“Ho un carattere innegabile, e posso essere piuttosto rapida nell’arrabbiarmi”, ha ammesso, con la voce piena di emozione, “Mio marito, invece, è l’incarnazione della tranquillità. Ogni volta che mi trovo in una situazione difficile, sento un nodo allo stomaco, e non ho nemmeno mio marito a cui appoggiarmi: è spesso fuori casa, perché è il Ministro degli Affari Regionali. Non so mai dove sia”. Le parole di Nunzia erano piene di desiderio appassionato.

Da tanto tempo desideravo una bambina e avevo deciso di chiamarla Gea! Da quando è diventata madre, Nunzia è riuscita a riconnettersi con la sua forza interiore e la sua impavidità, oltre che con il suo profondo amore e la sua preoccupazione per la sua preziosa bambina.

Nunzia de Girolamo esprime con orgoglio il suo profondo legame con la figlia Gea. Nonostante le sue paure irrazionali, è stupita dall’indipendenza e dalla natura curiosa di Gea. Ricorda con affetto la sua infanzia, notando che Gea è più studiosa di lei e più attenta alla moda. Nunzia de Girolamo è raggiante per l’amore e l’ammirazione che nutre nei confronti della figlia, e vorrebbe che lei facesse meglio le tabelline delle moltiplicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *