Hai capito chi è Toni Servillo: biografia, carriera, età, vita privata, moglie, figli



Chi è Toni Servillo?

Toni Servillo è uno degli attori più noti e rispettati del cinema italiano. Nato il 25 gennaio 1959 ad Afragola, in provincia di Napoli, con il vero nome di Marco Antonio Servillo, oggi ha 64 anni. Cresciuto a Caserta, trascorse i primi anni della sua vita ad Arquata Scrivia, in provincia di Alessandria.



L’Appassionato Inizio in Teatro

Fin da giovane, Toni Servillo coltivò la passione per il teatro, un interesse che condivise con la sua famiglia, radicata nella tradizione teatrale. I suoi primi passi da attore li fece nell’oratorio salesiano di Caserta, per poi passare a esperienze teatrali più complesse durante l’adolescenza.

Esordi e La Collaborazione Con Mario Martone

Negli anni della “Postavanguardia Teatrale”, Servillo contribuì alla fondazione del Teatro Studio, collaborando con artisti come Matteo De Simone, Sandro Leggiadro, Riccardo Ragozzino e Nando Taccogna. Insieme, realizzarono diversi spettacoli e viaggiarono in Italia e in Europa.

La Carriera in Teatro

Nel 1986, Toni Servillo si unì al gruppo Falso Movimento e iniziò una collaborazione fruttuosa con il regista Mario Martone. Insieme, fondarono Teatri Uniti, con Servillo come direttore artistico. Nel 1986, Servillo vinse il Primo Premio Gennaro Vitiello per il suo lavoro nell’atto unico “Guernica,” che lui stesso scrisse, diresse e interpretò.

Negli anni ’90, partecipò agli spettacoli “Ha da passa’ ‘a nuttata” e “L’impero della ghisa” (1989 e 1991) e diresse opere teatrali come “Il Misantropo” e “Tartufo” di Molière nella metà degli anni ’90. Questi spettacoli, insieme a “Le false confidenze” di Marivaux, costituirono un trittico dedicato al grande teatro francese.

Servillo fece il suo debutto come regista di teatro musicale nel 1999, con “Una cosa rara” di Vicente Martín y Soler per il Teatro La Fenice di Venezia. Seguirono altre produzioni, tra cui “Le nozze di Figaro” di Mozart, “Ariadne auf Naxos” di Richard Strauss e “L’italiana in Algeri” di Rossini. Durante la sua carriera teatrale, Servillo ha lavorato con registi come Memè Perlini, Mario Martone ed Elio De Capitani.

Successo e Riconoscimenti

Toni Servillo è stato anche un regista di successo, vincendo il Premio Gassman per la regia nel 2005. Ha diretto opere liriche in Italia e all’estero e ha ricevuto il Premio Le Maschere del Teatro Italiano nel 2013 nelle categorie “miglior spettacolo in prosa,” “miglior regia,” e “miglior attore protagonista.”

La Carriera Cinematografica di Toni Servillo

Il debutto di Toni Servillo nel cinema avvenne negli anni ’90, quando lavorò in film diretti da Mario Martone. Nel 2001, iniziò la sua collaborazione con Paolo Sorrentino con il film “L’uomo in più.” Due anni dopo, nel 2005, vinse il David di Donatello come miglior attore protagonista per il film “Le conseguenze dell’amore” di Paolo Sorrentino e un Nastro d’argento.

Nel 2008, confermò il suo talento con ruoli nei film “Gomorra” di Matteo Garrone e “Il divo” di Paolo Sorrentino, per i quali ricevette l’European Film Award come miglior attore. Vinse il suo terzo David di Donatello come miglior attore per la sua interpretazione di Giulio Andreotti in “Il divo.”

Film e Riconoscimenti Continuati

Nel corso degli anni, Toni Servillo è stato protagonista di numerosi film di successo, tra cui “Una vita tranquilla” (2010), “È stato il figlio” (2012), “Bella addormentata” (2012), “Viva la libertà” (2013) e “La grande bellezza” (2013), con il quale ricevette numerosi premi, tra cui un David di Donatello.

Nel 2022, ha interpretato Papa Paolo VI nel film “Esterno notte” di Marco Bellocchio e Luigi Pirandello nel film “La stranezza” di Roberto Andò. Nel 2023, lo vedremo nel film “Il ritorno di Casanova” di Gabriele Salvatores.

Vita Privata

La moglie di Toni Servillo è l’attrice Manuela Lamanna. Si sono sposati nel 1990 e hanno due figli, Eduardo (1996) e Tommaso (2003).

Toni Servillo e Manuela Lamanna, pur essendo entrambi attori di talento, mantengono una vita privata riservata e lontana dai riflettori. Sono apparsi insieme solo in rare occasioni sul red carpet, preferendo concentrarsi sulle rispettive carriere e sulla loro famiglia.

In conclusione, Toni Servillo è un attore e regista straordinario, noto per la sua versatilità e il suo talento. Ha avuto una carriera eccezionale sia in teatro che al cinema, ottenendo riconoscimenti e premi prestigiosi nel corso degli anni. La sua vita privata è caratterizzata da una solida relazione con Manuela Lamanna e dalla dedizione alla sua famiglia.



Lascia un commento