Iris ha 83 anni, Mohamed ne ha 37: “mio marito non è un toyboy”


Iris, 83 anni, e suo marito Mohamed, 37 anni, hanno recentemente attirato l’attenzione dei social media per il grande divario di età che li separa e per il fatto che Iris parla apertamente del tema spesso tabù della sessualità degli anziani.

Iris ha conosciuto il suo attuale coniuge, Mohamed Ibrahim, egiziano, tre anni fa in un gruppo Facebook dedicato all’ateismo.

Si è creato subito un forte legame e alla fine dell’anno Iris ha scelto di andare in Egitto. Entrambi si sono innamorati e la relazione è progredita rapidamente, fino al matrimonio, avvenuto l’anno successivo al Cairo. Per commemorare l’occasione si tenne una grande festa in una spa della capitale egiziana.

Mohamed e la sua compagna sono stati purtroppo tenuti lontani per un certo periodo di tempo a causa di problemi burocratici relativi alla residenza di Mohamed, ma ora risiedono in Inghilterra e si sentono felici, soddisfatti e, soprattutto, pieni di entusiasmo.

Sessualità nelle donne anziane

La sessualità nelle persone anziane è spesso trascurata a causa del presupposto che questa fase della vita sia asessuata. Tuttavia, il lavoro di Foucalt in Storia della sessualità suggerisce che gli esseri umani sono esseri sessuali dalla nascita alla morte. Le concezioni contemporanee della sessualità si sono limitate alla funzione riproduttiva, trascurando i vari modi in cui si è espressa nel corso della storia.

Quando gli individui raggiungono la vecchiaia, possono sperimentare una perdita di identità e di autonomia, nonché la percezione di non essere sessuali. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, questo fenomeno affonda le sue radici nei pregiudizi discriminatori nei confronti degli anziani, altrimenti noti come ageismo.

Nonostante le critiche esterne, Iris è fermamente convinta che la sua relazione con Mohamed abbia un grande valore. Ha ripetutamente chiarito che lui non solo è diventato il suo partner, ma le ha anche aperto gli occhi su un nuovo regno di scoperta di sé e di piacere. Soprattutto, l’ha fatta sentire apprezzata e rispettata. Cos’altro si può chiedere a una relazione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *