Lunetta Savino Biografia (Marito e Figli)


Attrice appassionata e poliedrica, ha conquistato il pubblico del piccolo e del grande schermo con la sua indimenticabile interpretazione di Cettina in Un medico in famiglia, che ha portato gioia e delizia nelle case degli italiani.

Gli inizi

Lunetta era piena di entusiasmo quando ha iniziato la sua carriera di attrice nel 1981, salendo sul palco con un’emozionante interpretazione in “Macbeth”. In seguito ha recitato in numerosi spettacoli, come “Il mercante di Venezia” nel 1984, “Le sorelle Materassi” nel 1988 e “Medea” nel 1994. Il suo entusiasmo la porta nel mondo del cinema, debuttando nel 1982 con il film Grog di Francesco Laudadio e l’anno successivo in Mi manda Picone di Nanni Loy. Nel 1995 debutta trionfalmente a Roma, al Teatro dell’Orologio, con “Prova orale per membri esterni”, scritto e diretto da Claudio Grimaldi, che riscuote grande entusiasmo da parte del pubblico. Questo successo l’ha spinta a esibirsi in molte città italiane.

La cameriera più amata dagli italiani

Nel 1998, Lunetta ha avuto l’opportunità di una vita: interpretare l’amato personaggio di Concetta Gargiulo, o Cettina, nella serie televisiva di successo Un medico in famiglia. I telespettatori si innamorarono della sua vivace interpretazione della collaboratrice domestica di casa Martini e lei rimase nella serie per ben 6 stagioni. Lunetta è tornata come guest star nel 2009 e da allora è diventata un punto fermo della televisione italiana, recitando in serie come Il bello delle donne, Raccontami e Il figlio della luna. La sua appassionata interpretazione di Lucia Frisone in quest’ultima serie è una di quelle che non si dimenticheranno presto.

Un talento per la commedia

Cristina Comencini si è fatta notare come incredibile attrice, recitando per la prima volta in Matrimoni (1998) e Liberate i pesci (1999). Per entrambi i film ottiene una nomination come miglior attrice non protagonista ai Nastri d’argento e una nomination ai David di Donatello per Matrimoni. Nel 2001, Giulio Manfredonia l’ha diretta in Se fossi in te, per poi collaborare con Ferzan Ozpetek in diverse commedie corali, come Saturno contro (2007) e Mine vaganti (2010). Ha recitato anche in Oggi sposi (2009) di Luca Lucini e Bar Sport (2011) di Massimo Martelli. Tra i suoi lavori più recenti ricordiamo Amici come prima (2018), Rosa, Croce e delizia (2019) e My Soul Summer (2022). Cristina Comencini ha dimostrato di essere un talento straordinario.
Alimentata dalla sua ardente passione per il teatro, dal 2007 al 2009 ha intrapreso un viaggio in tournée con “Casa di bambola – L’altra Nora”, uno spettacolo ispirato a Henrik Ibsen, conquistando il pubblico in oltre 150 teatri in tutta Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *