Massimo Bossetti, le dichiarazioni della moglie Marita Comi dopo nove anni



Il fratello di Marita Comi, Agostino, è stato intervistato da Il Giorno, dove ha espresso il pensiero della sorella a nove anni dalla condanna di Massimo Bossetti per l’omicidio di Yara Gambirasio. Nonostante la condanna definitiva all’ergastolo, Marita continua a sostenere l’innocenza del marito e a desiderare che possa condurre una vita normale.



Agostino, fratello della moglie di Massimo Bossetti, riflette sui nove anni trascorsi dal caso dell’omicidio di Yara Gambirasio. Afferma che sua sorella ha cercato di affrontare e andare avanti con la sua vita, ma che questa non tornerà mai alla normalità. Queste dichiarazioni arrivano alla luce degli ultimi sviluppi del caso.

Dopo nove anni, la moglie di Massimo Bossetti ha rilasciato alcune dichiarazioni.

Il GIP di Venezia, Alberto Scaramuzza, ha inflitto pesanti accuse per presunta truffa e frode al pubblico ministero Letizia Ruggieri, e ha richiesto ulteriori indagini sul caso, a partire dalla verifica dei 54 reperti di DNA che, se fossero stati gestiti correttamente, avrebbero potuto portare alla condanna del muratore di Mapello. In risposta a una denuncia-querela e a un atto di opposizione presentato dalla difesa dell’uomo condannato all’ergastolo, Scaramuzza ha scritto che è necessario estendere l’iscrizione a carico di Ruggieri.

Marita Comi ha sempre sostenuto l’innocenza del marito rispetto al reato di truffa e frode (art. 375 c.p.), punito con la reclusione da 3 a 8 anni per chi “artificiosamente altera il corpo del reato o lo stato dei luoghi, delle cose o delle persone connessi al reato” (comma 1). Questo in riferimento al caso Yara Gambirasio, in cui il perito della difesa di Massimo Bossetti ha individuato delle discrepanze.

Agostino, fratello di Marita, ha raccontato la vita della moglie di Bossetti oggi, che è sempre stata al fianco del marito. Ha dichiarato che dopo anni desidera riprendere una vita regolare, nonostante la normalità non tornerà mai più e i figli siano cresciuti e stiano seguendo le loro strade. Marita ha dichiarato che se il marito fosse stato colpevole, lo avrebbe lasciato.

Marita Comi sta ancora cercando di raggiungere un senso di normalità nella sua vita, pur essendo una madre devota per i suoi figli adulti (di 21, 18 e 16 anni) e dedicandosi al suo lavoro presso l’impresa di pulizie. Continua a risiedere nella casa di Brembate Sopra.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *