Matteo Messina Denaro, in quale carcere è stato portato?


Dove è stato portato il famigerato Matteo Messina Denaro? Dopo la sua cattura a Palermo da parte dei Carabinieri del Ros, è stato rapidamente trasportato a Pescara su un aereo militare – a testimonianza della gravità del suo crimine!

Il superboss è stato poi trasportato nel temibile carcere de L’Aquila, che ospita detenuti in regime di 41 bis. Per la malattia di Messina Denaro, fortunatamente esiste un ottimo centro oncologico nell’ospedale della capitale.

Il supercarcere dei boss

È innegabile che il boss avrebbe potuto essere detenuto altrove per la notte, in una caserma o in uno dei penitenziari circostanti. Tutte le autorità e le istituzioni competenti sono state informate. Il supercarcere dell’Aquila ospita detenuti in regime di 41 bis, il “carcere duro”. È stata la residenza di alcuni dei più noti criminali condannati per reati di mafia, come Leoluca Bagarella – che sta scontando l’ergastolo per una strage -, Raffaele Cutolo della nuova camorra organizzata, Francesco Schiavone, noto come Sandokan, membro dei Casalesi, esponenti del clan siciliano dei Madonia, e Felice Maniero della cosiddetta Mala del Brenta, detto “faccia d’angelo”, che si trova a L’Aquila in regime di semilibertà. Anche Totò Riina si è fermato a L’Aquila in qualche occasione. È davvero un luogo d’infamia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *