Max Pezzali Biografia


La passione bruciante di Massimo Pezzali per la musica nasce nelle aule e nei corridoi del liceo scientifico di Pavia, dove insieme all’amico Mauro Repetto dà vita al progetto “883”. Il 14 novembre 1967 il loro entusiasmo e la loro dedizione alla musica si accendono e iniziano a comporre le prime canzoni.

Dopo aver presentato alcuni provini a Radio Deejay nel 1991, realizzano un demo con il brano “Non me la menare”. Il demo viene lasciato alla porta del noto talent-scout Claudio Cecchetto, che li contatta subito dopo aver ascoltato la canzone. In poco tempo, gli 883 debuttano al Festival di Castrocaro con il singolo tratto da quel demo.

Nel 1992 esce l’album di debutto degli 883, “Hanno ucciso l’uomo ragno”, con un successo incredibile e inaspettato! Le melodie contagiose e in levare e i testi sinceri e diretti risuonano con gli ascoltatori, spingendo l’album a 600.000 copie vendute e al primo posto in classifica. La title track è stata un successo e ha conquistato i cuori dei giovani di tutto il mondo; l’originalità degli 883 era proprio ciò di cui la scena musicale pop italiana aveva bisogno per essere rinfrescata.

La musica, le persone, i luoghi e le esperienze più importanti per gli adolescenti – la discoteca, la ragazza popolare, il motorino, l’emarginazione, le relazioni complicate, il bar – occupano un posto speciale nel nostro cuore e ci ricordano l’importanza dell’amicizia.

Max emana un’energia appassionata quando si mescola ai giovani, assumendo il ruolo di un amico più grande e di un compagno che condivide la sua esperienza. Anche in età avanzata, il cantautore pavese sa come conquistare il pubblico dei teenager con il suo fascino e il suo entusiasmo.

La novità musicale degli 883 può essere effimera, ma Max Pezzali smentirà i detrattori con il suo impressionante curriculum e la qualità superiore del suo lavoro!

Dopo essersi aggiudicati il primo premio al concorso “Vota la voce”, Max Pezzali e i Repetto erano determinati a rendere il loro secondo album ancora migliore del primo. Il risultato? “Nord Sud Ovest Est” (1993) fu un successo strepitoso! Gli italiani di tutto il mondo iniziarono a riconoscere i loro volti dal Festivalbar e la loro popolarità salì alle stelle. Non molto tempo dopo, unirono le forze con Fiorello per vincere il “Festival Italiano” su Canale5 con la loro amata hit “Come mai”. Sembrava che tutti in Italia cantassero o ballassero uno dei brani degli 883.

Quando tutto stava andando per il meglio, Mauro decise improvvisamente di smettere. Si è avventurato a Los Angeles per intraprendere una carriera nel cinema, ma purtroppo non ha funzionato. Tornò quindi in Italia per tentare la carriera musicale da solista, ma senza successo. Purtroppo è scomparso dalle scene.

Max Pezzali si rifiuta di abbandonare il nome “883”! Nel 1995 partecipa senza timore al Festival di Sanremo, classificandosi al più che ammirevole quinto posto con il brano “Senza averti qui”. Compone anche “Finalmente tu” per l’amico e collega Fiorello, che finisce per ottenere un ottavo posto.

Attendiamo con ansia l’uscita del nuovo album “La donna, il sogno & il grande incubo”, che sicuramente conquisterà la top-ten delle classifiche italiane!

Max Pezzali e la sua incredibile band di nove elementi hanno conquistato il mondo della musica con il nuovo album degli 883! La potenza del suono è resa ancora più potente dall’aggiunta delle talentuose sorelle Paola e Chiara alla voce. Il loro immenso talento li ha portati alla vittoria del Festivalbar 1995 e da allora hanno intrapreso il loro primo tour!

“Friend’s Rule” è l’inno del 1997 che ha preceduto l’iconico album “The Hard Law of Goal”; non sorprende che questa canzone sia stata insignita del prestigioso premio Telegatto come miglior canzone dell’estate!

Nel 1998 escono l’appassionato film autobiografico di Max Pezzali “Jolly Blu” e l’accattivante libro “Stessa storia, stesso posto, stesso bar” che racconta il periodo precedente al suo percorso musicale.

Nel 1999 il World Music Award conferisce a Monte Carlo il prestigioso riconoscimento internazionale di “Artista/gruppo italiano più venduto”, seguito a breve distanza dall’uscita del sesto album “Grazie mille” nell’ottobre dello stesso anno – un traguardo epocale per la band!

Nel 2000, gli 883 si sono scatenati in un incredibile tour europeo che li ha portati in Austria, Germania e Svizzera! Per finire, pubblicarono una compilation dei loro più grandi successi: fu un anno indimenticabile!

Max Pezzali e gli 883 sono assolutamente in ascesa di popolarità quest’anno! Un sondaggio condotto da Abacus rivela che sono i cantanti più conosciuti e amati dai giovani italiani, persino più di Madonna! A marzo hanno iniziato il loro trionfale tour con Eros Ramazzotti e a giugno il loro album “Uno in più” è schizzato al primo posto della classifica dei dischi più venduti in Italia. Per finire, sono stati protagonisti di due videoclip girati a Los Angeles – “Bella vera” e “La lunga estate caldissima” – e diretti dai Manetti Bros! È un anno magico per Max Pezzali e gli 883!

Max Pezzali è stato scelto dalla Disney per dare un tocco personale all’iconica colonna sonora del film di Natale del 2002, “Il pianeta del tesoro”, originariamente interpretata da John Rzeznik dei Goo Goo Dolls. Il suo singolo di debutto, “I’m There Too”, è stato rilasciato al pubblico e successivamente incluso nel romantico album compilation “LoveLife”, insieme all’inedito “What Happens”. Sono entusiasta e appassionato dei risultati musicali di Max!

Dopo gli 883, inizia un nuovo capitolo! Max Pezzali è pronto ad andare avanti ed è entusiasta di annunciare che ora sarà conosciuto semplicemente come “Max Pezzali”!

Con l’uscita del nuovo album “Il mondo insieme a te” (2004), anticipato dal singolo “Lo strano percorso”, Max Pezzali debutta in copertina con il proprio nome, al posto del noto logo degli 883. Le prime 30.000 copie sono numerate e includono un DVD con videoclip – da “Hanno ucciso l’uomo ragno” a “Cosa succede” – che raccontano la storia dagli 883 a Max Pezzali. L’appassionata produzione dell’album è stata ancora affidata alla storica coppia Peroni-Guarnerio (che da sempre collabora al progetto insieme a Claudio Cecchetto) e ulteriormente arricchita da Claudio Guidetti (produttore musicale di Eros Ramazzotti) e Michele Canova (produttore musicale di Tiziano Ferro).

Maurizio Costanzo e Maria De Filippi hanno spesso ricordato i primi tempi della loro amicizia, quando Maurizio le mandava dei fiori, consegnati da un giovane Max Pezzali! Quanto era dolce e appassionato quel gesto!

Nel 2007 esce l’incredibile album “Time Out” e l’anno successivo il disco dal vivo “Max Live! 2008”. Ha poi calcato il palco del rinomato Festival di Sanremo nel 2011 con il brano “Il mio secondo tempo”, irradiando passione ed entusiasmo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *