Nek Biografia


Filippo Neviani, altrimenti noto come Nek, è nato nella provincia italiana di Modena il 6 gennaio 1972. Fin da giovane è stato attratto dalla batteria e dalla chitarra e, alla fine degli anni ’80, si è fatto conoscere nei club locali, esibendosi e cantando con il duo “Winchester” e la band “White Lady”. La sua musica è un mix appassionato di rock melodico e la sua ricerca di un’identità espressiva continua.

Nel 1991 partecipa con entusiasmo al concorso di Castrocaro, classificandosi al secondo posto. Questo risultato sorprendente gli ha permesso di registrare il suo album di debutto, “Nek”, che è stato pubblicato l’anno successivo.

Con passione e grinta, Nek partecipa al Festival di Sanremo nella sezione giovani con “In te” nel 1993. La canzone, ispirata a un’esperienza straziante di un amico, affrontava il duro tema dell’aborto. Nek si piazzò al terzo posto, dietro Gerardina Trovato e Laura Pausini, vincitrice della categoria “Esordienti”. In seguito, Nek ha pubblicato il brano “Figli di chi” con Mietta, che è stato presentato nella stessa edizione di Sanremo. In seguito, Nek ha partecipato al Cantagiro e ha riscosso un enorme successo, vincendo il premio del settimanale “Stelle della TV” come artista più amato dal pubblico.

Nell’estate del 1994 pubblica “Calore umano”, il suo terzo album, e si classifica secondo al Festival Italiano di Mike Bongiorno con “Angeli nel ghetto”. Inoltre, nel 1994 è stato insignito del Premio Europeo per il Miglior Giovane Italiano con Giorgia.

Nel 1995 entra a far parte della Nazionale Italiana di Canto, ma la rottura di un legamento durante una partita lo costringe a una lunga pausa. In questo periodo si dedica con passione ed energia alle sue ispirazioni artistiche, dando loro nuova vita.

Con immenso talento, nel 1996 nasce “Her, Friends and Everything Else”. L’album è un capolavoro melodico di suoni internazionali e testi che raccontano le esperienze quotidiane di un ragazzo di 24 anni. La voce di Nek spicca mentre racconta le sue storie e quelle degli altri. Il suo produttore esecutivo, Rolando D’Angeli, è stato il primo a riconoscere il suo potenziale e a proporlo alla WEA, la sua nuova etichetta discografica. È un album che lascerà senza dubbio un segno indelebile!

Nel 1997 partecipa con entusiasmo al Festival di Sanremo con la sua amatissima canzone “Laura non c’è”, riscuotendo un incredibile successo! È diventata un simbolo del suo repertorio e un classico della musica pop italiana. L’album “Lei, gli amici e tutto il resto” è stato un successo strepitoso, aggiudicandosi sei dischi di platino e vendendo più di 600.000 copie in Italia. Nello stesso anno, Nek è entusiasta di partecipare al Festivalbar con il brano “Sei Grande”.

Nel giugno 1997 inizia l’incredibile viaggio di Nek, che lo porta in Spagna, Portogallo, Finlandia, Belgio, Svizzera, Austria, Svezia, Francia e Germania, dove viene accolto da un’enorme ammirazione del pubblico. I suoi dischi hanno venduto ben 1 milione e 300 mila copie in Europa!

La prossima grande avventura di Nek lo porta in Sud America! È entusiasta di esplorare Perù, Colombia, Brasile, Argentina e Messico ed è ancora più entusiasta di vincere dischi d’oro con il suo album in lingua ispanica!

Nel 1998, i Nek entrano in studio per registrare il loro nuovo album, “In Due”, che viene pubblicato in Europa, America Latina e Giappone a giugno. “In Due” è schizzato in cima alle classifiche e “Se io non avessi te” è stato il primo singolo pubblicato.

Il 9 luglio 1998, a Bruxelles, Nek viene celebrato dall’IFPI per aver superato il milione di copie in Europa con l’album “Lei, gli amici e tutto il resto”. “In Due” è stato un successo strepitoso, ottenendo il triplo disco di platino in Italia e Spagna e il disco d’oro in Austria, Svizzera e Argentina: un’impresa davvero notevole!p style=”text-align: justify;”>

Il 2 giugno 2000, “La vita è” è stato presentato al mondo con una combinazione esplosiva di brillantezza artistica, contenuti diversi e un progetto musicale eccezionale. La missione di Nek è quella di affascinare e raggiungere il cuore di quante più persone possibile con belle melodie e messaggi positivi.

Dopo due anni di attesa, l’attesissimo album di Nek, “Le cose da difendere” (2002), è stato pubblicato in tutto il mondo con 11 brani inediti. Con una nuova produzione artistica di Dado Parisini e Alfredo Cerruti (il duo dietro il successo di Laura Pausini), Nek svela la sua nuova identità di cantautore più esperto. Sarà sicuramente un successo!

Nel 2003, l’incredibile carriera di Nek è stata celebrata con l’uscita dell’album compilation di successo mondiale “Nek the best of… the year zero”, in versione italiana e spagnola. Questo album ha segnato l’apice di un incredibile decennio di successi! Nek ha proseguito con gli album “Una parte di me” (2005) e “Nella stanza 26” (2006). Il 31 ottobre 2008, Nek e Craig David hanno collaborato al brano “Walking Away”, inserito nel primo album Greatest Hits del cantante britannico.

Dopo il matrimonio con Patrizia Vacondio, avvenuto nel 2006, la coppia è stata benedetta dall’arrivo della figlia Beatrice Neviani il 12 settembre 2010. Due mesi dopo, Nek ha pubblicato un album compilation dei suoi più grandi successi che abbracciano 20 anni di carriera, insieme a tre brani live e tre inediti, “E da qui”, “Vulnerable” ed “È con te” (canzone dedicata all’amata figlia Beatrice).

È tornato con entusiasmo sul palco di Sanremo nel 2015, portando con sé l’appassionata canzone “Fatti avanti amore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *