Chi era Susanna Vianello e come è morta la figlia di Edoardo e Wilma Goich?



Susanna Vianello, figlia del celebre Edoardo Vianello e della talentuosa Wilma Goich, ha lasciato un segno indelebile nel cuore di molti, attraverso il suo lavoro e la sua battaglia personale.



Chi era Susanna Vianello, figlia di Edoardo e Wilma Goich?

Susanna Vianello non era solo conosciuta per essere la figlia di Edoardo Vianello e Wilma Goich, due pilastri della musica italiana, ma anche per il suo ruolo significativo nello spettacolo come speaker presso Radio Italia anni 60. La sua voce, carica di energia e passione, ha accompagnato gli ascoltatori in un viaggio attraverso la musica del passato, rievocando i successi indimenticabili che hanno segnato la storia della canzone italiana. Il suo talento e il suo impegno nel mondo della radio hanno contribuito a mantenerne vivo il ricordo, non solo come la figlia di due icone della musica, ma come un’artista a sé stante, capace di creare un legame unico con il suo pubblico.

Quando è morta Susanna, la figlia di Edoardo Vianello e Wilma Goich?

La scomparsa di Susanna Vianello il 7 aprile 2020 ha lasciato un vuoto incolmabile non solo nella vita dei suoi familiari ma anche in quella dei suoi numerosi ammiratori. A soli 49 anni, Susanna ha affrontato con coraggio una difficile battaglia contro un tumore al polmone, diagnosticato casualmente in una fase già avanzata. La sua lotta, intrapresa con determinazione e forza d’animo, ha toccato profondamente il cuore di quanti la conoscevano e amavano, rendendola simbolo di una battaglia contro la malattia che purtroppo si è conclusa troppo presto.

Il dolore per la sua perdita è stato espressamente condiviso da sua madre, Wilma Goich, che in diverse occasioni e attraverso apparizioni televisive, ha ricordato con commozione la figlia, sottolineando il grande vuoto lasciato dalla sua assenza. La memoria di Susanna vive nelle parole di Wilma, che continua a celebrarne la vita e il coraggio, unendosi al dolore di tutti coloro che hanno ammirato e amato Susanna per il suo talento, la sua determinazione e il suo spirito indomabile.

La storia di Susanna Vianello rimane un esempio toccante di come la vita possa essere ingiustamente interrotta, ma anche di come il ricordo e l’amore possano trascendere il confine della morte, mantenendo viva l’essenza di una persona nei cuori di chi le è stato vicino. Attraverso il sostegno di familiari, amici e fan, il suo spirito continua a ispirare e a ricordarci di affrontare ogni giorno con coraggio e speranza, nonostante le avversità.

In onore di Susanna, la sua famiglia e i suoi cari continuano a portare avanti il suo ricordo, celebrando la sua vita e il suo contributo al mondo dello spettacolo e della musica. La sua eredità, impressa nelle onde radio e nei ricordi condivisi, rimane un faro di luce per tutti coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerla e amarla.



Lascia un commento