Chi ha ucciso Ciro Di Marzio in “Gomorra” e come è morto?



La conclusione dell’epica narrazione di “Gomorra” su Sky ha segnato gli ultimi istanti di vita per Ciro Di Marzio e Genny Savastano, lasciando i fan in un silenzio carico di emozioni.



Come muore Ciro Di Marzio in “Gomorra”?

Giunti al termine di una lotta sanguinosa che ha visto la fine di donna Nunzia, Genny ritrova l’affetto di Azzurra e Pietro. Inizialmente, Ciro sfodera l’arma contro di loro. Attraverso il sacrificio condiviso dei loro cari, i due rivali trovano un terreno comune nel dolore, permettendo loro di guardarsi negli occhi come eguali.

Ciro, abbassando la pistola, pronuncia: “Ecco cosa ci distingue”. Mentre Azzurra e Pietrino si allontanano in gommone, un’improvvisa pioggia di proiettili sorprende i due uomini. Genny cade sotto i colpi nemici. Ciro, dopo aver eliminato l’attaccante, si accascia in lacrime accanto all’amico di una vita. Ma la battaglia non è ancora finita: un aggressore nascosto ferisce mortalmente l’Immortale. Gli ultimi fotogrammi rivelano i corpi senza vita di Ciro e Genny, eternamente uniti anche nella morte.

Chi ha ucciso Ciro Di Marzio?

La questione su chi abbia posto fine all’esistenza di Genny e Ciro tormenta ancora gli appassionati della serie. Nel climax di “Gomorra – La Serie”, l’identità degli assassini rimane velata dal mistero, rivelata solo dall’eco degli spari.

Tuttavia, riavvolgendo gli eventi di poco precedenti, si scopre che è stato un commando mandato da donna Nunzia a compiere l’atto finale, dopo che i due avevano salvato il piccolo Pietro. La tensione tra Ciro e la vedova di ‘O Galantommo si intensifica a seguito di una discussione nell’episodio nove. La decisione di donna Nunzia di eliminare entrambi i protagonisti quella notte segna il tragico epilogo di una saga indimenticabile, suggellando il destino di due icone del crimine napoletano.



Lascia un commento