Come finisce La Tata dei desideri: trama e spiegazione finale



La tata dei desideri è un film commedia romantico drammatico del 2008, diretto da Bradford May e prodotto da Larry Levinson Productions in collaborazione con Metop. La storia segue David Chandler, un uomo vedovo da tre anni, che cerca disperatamente di trovare una baby-sitter per i suoi due figli, Ben ed Emily. La sua ricerca si conclude con l’arrivo di Kate Hewitt, interpretata da Vanessa Marcil, una donna con una personalità differente che riesce a resistere ai capricci dei bambini e a conquistare il cuore di David.



La storia

La tata dei desideri inizia con David Chandler, un uomo ancora molto giovane ma vedovo da circa tre anni, che ha due bambini, Ben ed Emily, di età rispettivamente di 8 e 15 anni. I due figli hanno stipulato un patto tra di loro: fare in modo che le baby-sitter assunte dal padre si licenzino molto presto a causa del loro carattere difficile da gestire. La situazione comincia ad essere preoccupante fino a quando David Chandler si decide ad assumere la giovane Kate Hewitt.Kate però ha una personalità differente. Ha sofferto molto nella vita e ha bisogno di soldi perché il padre è molto malato e la madre è morta molti anni prima. Per questo motivo riesce a resistere ai capricci, alle prepotenze ed al comportamento sopra le righe di Ben ed Emily. Col trascorrere del tempo la sua dolcezza riesce a fare breccia nel cuore del piccolo Ben. Emily invece continua a riservarle comportamenti discutibili e si comporta con lei come una ragazza diseducata.

Il finale

Intanto la vita di tutti i giorni mette sempre più a contatto Kate e David. Tra i due comincia a nascere un sentimento che somiglia sempre più all’amore. Emily continua ad esserle nemica. Ma Kate la comprende perché anche lei è stata duramente colpita dalla perdita della madre. In ogni caso si sforza di essere vicina alla ragazza perché sa che soltanto se viene da lei accettata potrà coronare il suo sogno d’amore con David.Il cast
Il cast del film La tata dei desideri è composto da:

  • Vanessa Marcil (La madre sbagliata) – Kate Hewitt
  • Brennan Elliott – David Chandler
  • Stacy Keach – Reverendo MacGregor
  • Natalie Dreyfuss – Emily Chandler
  • Dean Stockwell – Jerry Hewitt
  • Dorie Barton – Lisa Harrison
  • Peter Dobson – Ray
  • David Barry Gray – Chris Wells
  • Uriah Shelton – Ben Chandler
  • Jennifer Siebel Newsom – Pam
  • Tom Maden – Jose
  • Emayatzy Corinealdi – Lorraine
  • Salina Soto – Krisha
  • Donna Pieroni – Lydia

La tata dei desideri: Un film commedia romantico con un tocco drammatico
La tata dei desideri è un film commedia romantico drammatico che offre una storia emozionante e coinvolgente. La sua trama è ricca di sentimenti e di momenti commoventi che renderanno il film un’esperienza emozionante per gli spettatori.

La tata dei desideri, noto anche come The Nanny Express, è stato accolto positivamente negli Stati Uniti. Il film è stato prodotto dalla Larry Levinson Productions in collaborazione con Metop e ha debuttato sul canale Hallmark Channel il 11 luglio 2008.

Box Office

Il film ha ottenuto un buon successo al box office, diventando il film televisivo più visto della giornata e della settimana di debutto. Secondo i dati forniti da Hallmark Channel, il film ha raggiunto una valutazione di 3.1 HH (household) rating, 2.7 milioni di case e 3.6 milioni di spettatori totali.

Recensioni

Le recensioni del film sono state generalmente positive. Su IMDb, il film ha ottenuto una valutazione di 7.9 stelle su 10, con molti spettatori che hanno apprezzato la storia e le prestazioni degli attori principali, come Vanessa Marcil e Brennan Elliott.

Critiche

Tuttavia, alcune recensioni hanno criticato il film per la sua mancanza di realismo e la sua predilezione per gli stereotipi. Un recensore su IMDb ha scritto che il film è “un tipico film Hallmark, con personaggi stereotipati e una storia prevedibile” e che non offre alcuna profondità o realismo.

In generale

In generale, la tata dei desideri è stato accolto positivamente negli Stati Uniti per la sua storia emozionante e le prestazioni degli attori. Sebbene alcune recensioni abbiano criticato la mancanza di realismo e gli stereotipi, il film è stato un successo al box office e ha raggiunto un pubblico ampio.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *