Donna morta a Ladispoli dopo essere stata trascinata dagli scogli mentre faceva il bagno in mare



Nel pomeriggio di oggi, una forte corrente ha trascinato una donna sugli scogli a Torre Flavia, Ladispoli, causando la sua morte e ferendo l’amica che era con lei.



Un pomeriggio tragico a Torre Flavia

Una tragedia si è consumata questo pomeriggio a Torre Flavia, Ladispoli, dove una donna di sessantadue anni ha perso la vita mentre faceva il bagno in mare. La vittima, un’insegnante di cui non è stata resa nota l’identità, è stata trascinata dalla forte corrente contro gli scogli, dove ha battuto la testa. La donna, che non sapeva nuotare, è morta sul colpo, probabilmente a causa della grave ferita alla testa. L’amica che era con lei, anch’essa insegnante, è stata ferita ma non è in pericolo di vita ed è stata trasportata sotto shock all’Aurelia Hospital.

Intervento delle forze dell’ordine

Sul luogo dell’incidente sono prontamente intervenuti gli agenti della Polizia Locale e i Vigili del Fuoco della squadra 26a di Cerveteri. Quando sono arrivati, la donna era già deceduta e il suo corpo si trovava tra gli scogli. Al momento, si sta valutando se disporre l’autopsia, anche se sembra chiaro che si sia trattato di un tragico incidente. Gli agenti Silvia Dentini, Simona Antinucci e Diego Galimberti, i primi ad accorrere dopo aver sentito le urla di una persona che chiedeva aiuto, hanno immediatamente attivato i soccorsi.

La dinamica dell’incidente

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la 62enne stava facendo il bagno in mare insieme a un’amica quando la corrente ha iniziato a cambiare. Le due donne non si sono rese conto della pericolosità della situazione fino a quando la corrente le ha trascinate con forza. La vittima, non sapendo nuotare, non ha avuto alcuna possibilità di resistere. Anche per un nuotatore esperto, contrastare una corrente così forte sarebbe stato estremamente difficile.

Un tragico epilogo

Questo drammatico episodio mette in luce i pericoli nascosti del mare e l’importanza di essere sempre consapevoli delle condizioni del mare prima di entrare in acqua. La comunità di Ladispoli è sotto shock per la perdita di una vita umana e per l’incidente che ha colpito un’altra persona, che seppur fuori pericolo, è rimasta profondamente traumatizzata. Le autorità continuano a indagare per chiarire tutti i dettagli dell’accaduto e garantire che episodi simili possano essere prevenuti in futuro.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *