Durante una gita in Calabria, mentre registrava un video con due amici, famoso tiktoker 23enne perde la vita precipitando in una scarpata



La piccola comunità di Roghudi, situata nella provincia di Reggio Calabria, è stata recentemente teatro di una tragedia che ha rattristato non solo i locali ma anche la vasta comunità online. Il giovane influencer georgiano Giorgi ‘Tzane’ Janelidze, di soli 23 anni, è tragicamente deceduto a seguito di una caduta in un dirupo durante un’escursione con amici. Questo incidente ha messo in luce i pericoli che possono insorgere durante le avventure all’aria aperta, specialmente in zone remote e di difficile accesso come quella di Ghorio, dove si è verificato l’incidente.



La Risposta dei Soccorritori e le Sfide del Recupero

Nonostante l’arrivo rapido dei soccorritori, la situazione di Giorgi si è rivelata disperata. L’intervento dei vigili del fuoco, supportato da un elicottero del Reparto volo di Lamezia Terme, per il recupero del corpo mediante una barella vericellata, evidenzia le enormi difficoltà e i rischi che gli operatori di soccorso devono affrontare in queste circostanze. La complessità di queste operazioni richiede un’elevata competenza e risorse specializzate, sottolineando l’importanza della sicurezza nelle escursioni.

Commemorazione di un Creativo dei Social Media

Giorgi Janelidze, conosciuto affettuosamente come Tzane dai suoi numerosi follower, era celebre per la sua vivacità e originalità nel creare contenuti sui social media. Al momento dell’incidente, si trovava in Italia insieme ad altri influencer, Dream Greek e Christos Koyas, per la produzione di nuovi contenuti. Il messaggio di addio condiviso da Koyas ha toccato il cuore di molti, ricordando a tutti la giovane vita spezzata di Janelidze e il vuoto che lascia nella comunità online: “Purtroppo Janne non è più con noi… Pregate con noi affinché la sua anima riposi in pace,” ha condiviso in memoria del suo amico.

La perdita di Giorgi “Tzane” Janelidze non solo ha scosso la comunità di Roghudi e quella dei suoi amici e familiari ma ha anche lasciato un segno indelebile nella comunità dei social media, dove era molto amato. Questa tragedia ricorda a tutti l’importanza della prudenza e del rispetto per la natura quando si intraprendono attività all’aperto, specialmente in ambienti potenzialmente pericolosi.



Lascia un commento