Lorys Stival oggi compierebbe 18 anni, il papà ricorda sempre il suo sorriso



Davide Stival, padre del piccolo Lorys ucciso dalla madre nel 2014, scrive una toccante lettera per il compleanno del figlio che oggi sarebbe diventato maggiorenne.



SANTA CROCE CAMERINA, Ragusa“Ciao Lorys, oggi saresti diventato maggiorenne, avresti compiuto 18 anni, un’età importante tanto desiderata da piccoli, cioè un traguardo per tante nuove cose, come la patente, l’auto ecc.. ma purtroppo posso solamente pensarlo e immaginarlo.” Con queste parole inizia la commovente lettera di Davide Stival, il padre del piccolo Lorys Stival, ucciso dalla madre Veronica Panarello il 29 novembre 2014. Nonostante il tempo trascorso, il dolore di Davide è ancora palpabile e presente.

“In questo tuo giorno di compleanno, io insieme al tuo fratellino ci soffermeremo a guardare il cielo così da poter vedere brillare tutte le stelle e dico tutte, perché ne sono certo che da lassù starai festeggiando insieme ai tuoi ‘amici angeli’,” scrive Davide Stival nella lettera pubblicata dal quotidiano locale La Sicilia. La lettera si conclude con un toccante saluto: “Tra una lacrima e un sorriso buon compleanno Lorys.” Il dolore di un padre che non ha mai smesso di ricordare il proprio figlio e di tenerlo vivo nel suo cuore e nei suoi pensieri, nonostante la terribile tragedia che ha colpito la sua famiglia.

Il Caso di Lorys Stival

Per l’omicidio del piccolo Lorys, commesso dieci anni fa, la madre Veronica Panarello sta scontando una condanna a 30 anni di carcere, confermata dalla Cassazione nel 2019. Il corpo del bambino, che aveva solo 8 anni, fu trovato in un canalone di cemento accanto al Mulino Vecchio di Santa Croce Camerina durante le operazioni di ricerca. L’autopsia rivelò che il piccolo era morto per strangolamento. Nonostante le ripetute dichiarazioni di innocenza, Veronica Panarello è stata condannata anche per calunnia, avendo accusato il suocero del delitto. La tragedia di Lorys Stival ha scosso profondamente la comunità e continua a essere ricordata per il suo impatto devastante sulla famiglia e sulla società.

Il Dolore Inestinguibile di un Padre

La lettera di Davide Stival non è solo un ricordo del figlio scomparso, ma anche un’espressione di un dolore inestinguibile. “Il mio pensiero è sempre vivo anche se lo so che non ci sei più, ma voglio ricordarti sempre con il tuo sorriso di quando giocavamo insieme,” continua l’uomo, evocando i momenti felici trascorsi con il figlio. Questo messaggio mostra quanto il legame tra padre e figlio rimanga forte, anche dopo una perdita così tragica.

La Comunità Sconvolta

La comunità di Santa Croce Camerina è stata profondamente colpita dalla morte di Lorys e dalla successiva condanna della madre. La storia di Lorys ha scatenato una vasta eco mediatica, suscitando indignazione e dolore in tutto il paese. Le ricorrenze come il compleanno di Lorys sono momenti particolarmente difficili per i familiari e per tutti coloro che hanno seguito la vicenda con empatia e tristezza.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *