Mamma trentenne deceduta due settimane dopo il parto del terzo bambino: i sintomi a casa, in attesa di un intervento



Una giovane donna di 30 anni, residente a Lamezia Terme, è deceduta pochi giorni dopo aver dato alla luce il suo terzo figlio presso l’ospedale della città calabrese. La Procura della Repubblica di Lamezia Terme ha immediatamente aperto un’inchiesta per fare luce sulle cause del tragico evento.



Il decorso post-parto e il peggioramento delle condizioni

Secondo le informazioni raccolte, la donna ha partorito a metà giugno. Rientrata a casa, ha iniziato a manifestare alcuni malesseri che l’hanno costretta a tornare in ospedale per accertamenti. Ieri, in attesa di un intervento chirurgico all’addome, le sue condizioni sono improvvisamente peggiorate fino al decesso.

La reazione dei familiari e il sequestro della salma

Dopo la tragica notizia, in ospedale si sono vissuti momenti di forte tensione tra i familiari della donna, di etnia rom, e il personale sanitario. È stato necessario l’intervento della polizia per riportare la calma. I parenti si sarebbero rivolti a un legale, mentre il corpo della giovane madre è stato sequestrato ed è a disposizione dell’autorità giudiziaria per gli accertamenti del caso.La tragedia ha scosso profondamente la comunità di Lamezia Terme, che si stringe attorno alla famiglia della vittima in questo momento di dolore. L’inchiesta aperta dalla Procura dovrà fare luce sulle cause che hanno portato al decesso della donna, al fine di accertare eventuali responsabilità e garantire giustizia. Nel frattempo, il personale sanitario dell’ospedale è sotto shock per l’accaduto e si trova a dover gestire la delicata situazione con i familiari della paziente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *