Paula Onofrei: una morte inaspettata e domande senza risposta



Il 23 luglio 2022 segna un giorno di profonda tristezza per la giovane Rebecca Onofrei, che ha dovuto affrontare la morte della sua sorella maggiore, Paula, a soli 20 anni. Paula è deceduta a causa di un’ulcera perforante, ma ciò che aggiunge un tocco di amarezza a questa tragedia è il ritardo dei soccorsi che avrebbe potuto fare la differenza.



Chiamate Disperate e Assenza di Mezzi

Rebecca, nell’agonia di vedere la sua amata sorella in difficoltà, ha effettuato numerose chiamate ai soccorsi. Tuttavia, l’amarezza si intensifica quando si scopre che non c’erano abbastanza ambulanze disponibili. L’avvocato della famiglia, Aurelio Padovani, sottolinea che nessuno ha comunicato a Rebecca la mancanza di mezzi e, al contrario, ogni operatore assicurava che il soccorso fosse in arrivo.

Richiesta d’Archiviazione e Proteste della Famiglia

A un anno e mezzo dalla tragedia, il pm Attilio Pisani ha chiesto l’archiviazione del procedimento penale, sostenendo l’assenza di condotte professionali censurabili causali alla morte di Paula. La famiglia Onofrei si oppone a questa decisione, sostenendo che non è possibile affermare con certezza che un intervento tempestivo non avrebbe potuto salvare Paula.

Interrogativi Senza Risposta

La madre di Paula, Artemiza, solleva domande cruciali: “Come possono stabilire con certezza che Paula non si sarebbe potuta salvare con un intervento tempestivo?”. La famiglia esige risposte sulla disponibilità dei mezzi di soccorso quel giorno e critica l’assenza di precedenti clinici che supportino la decisione del pm.

Opposizione alla Richiesta d’Archiviazione

La famiglia Onofrei, determinata a ottenere giustizia per Paula, ha presentato un’opposizione alla richiesta d’archiviazione. I punti chiave sollevati includono la mancanza di comunicazione sulla disponibilità delle ambulanze, la richiesta di chiarimenti sulla localizzazione dei mezzi di soccorso e la richiesta di evidenze cliniche concrete.

Le indagini sono ancora in corso, e la famiglia cerca risposte alle domande rimaste irrisolte, cercando giustizia per la tragica perdita di Paula Onofrei.



Lascia un commento