Home » Cronaca & Calamità » Ventimiglia, falso dentista si fingeva odontoiatra senza aver alcun titolo: sorpreso e denunciato

Ventimiglia, falso dentista si fingeva odontoiatra senza aver alcun titolo: sorpreso e denunciato

Un cinquantenne residente a Catania ma domiciliato a Mentone è stato denunciato nei giorni scorsi dalla polizia per esercizio abusivo di professione. Secondo quanto emerso dalle indagini sembra che il cinquantenne si fingesse medico odontoiatra senza avere alcun titolo e non solo, aveva uno studio a Ventimiglia dove praticava anche dei prezzi favorevoli ai pazienti, peccato che non risultasse iscritto all’Albo dei Medici Chirurghi o a quello degli Odontoiatri né tantomeno era provvisto di una laurea medicina. L’uomo è stato colto nella flagranza del reato di esercizio abusivo della professione medica dagli agenti del commissariato di Ventimiglia che lo hanno denunciato e deferito all’autorità giudiziaria; il cinquantenne come abbiamo già anticipato, è un cittadino italiano incensurato residente a Catania ma di fatto domiciliato in Francia e per esercitare la professione di medico dentista senza alcun titolo ed autorizzazione in uno studio privato sito nel centro cittadino.

Nonostante tutto, l’uomo risulta titolare della società denominata Avadente e di uno studio chiamato “Italdent” aperto da circa due anni; le indagini che hanno condotto gli agenti all’uomo, sono state condotte dagli investigatori diretti dal dirigente del Commissariato di Polizia, i quali dopo aver constatato effettivamente la mancanza dei titoli di studio e delle previste speciali abilitazioni dello Stato, sono entrati nello studio “medico”, sorprendendo il finto medico che stava lavorando su un paziente. Gli agenti hanno subito contestato il reato e denunciato l’uomo che da almeno due anni era solito spacciarsi per medico rilasciando delle vere e proprie cure mediche e prescrizioni farmacologiche.

Investigatori hanno perquisito l’appartamento che il “finto dentista” aveva adibito a “studio medico”, il quale è stato chiuso e posto sotto sequestro preventivo con affissione di sigilli alle finestre ed anche alla porta; i militari, nel contempo hanno anche provveduto a sequestrare all’interno tutte le apparecchiature specialistiche e numerosi documenti comprovanti lo svolgimento abusivo dell’attività medica. Il finto medico , sembra fosse molto richiesto e frequentato da un gran numero  di clienti molto probabilmente proprio per i prezzi offerti, sostanzialmente inferiori rispetto agli altri, peccato che i clienti fossero totalmente all’oscuro di tutto e non sapevano di mettersi nelle mani di una persona qualunque senza nessun titolo.

Molto probabilmente queste persone avevano proprio deciso di ricorrere alle cure odontoiatriche allettate da prezzi resi convenienti proprio dall’esercizio illegale della professione medica. Gli agenti hanno sequestrato all’interno dello studio delle apparecchiature specialistiche e numerosi documenti comprovanti lo svolgimento abusivo dell’attività medica, compreso tante agente, block notes e documenti vari nei quali sono emersi appuntamenti orari, nomi, abbreviazioni riferite alle prestazioni specialistiche, appunti tariffari, timbri contrassegnati con il nome e il logo della S.r.l. medica,ricevute fiscali in bianco e compilate con l’intestazione di pazienti ed i relativi importi corrisposti.

Loading...

Altre Storie

Meteo, le previsioni dal 24 al 26 novembre

Ma sarà mercoledì la giornata più intensa di maltempo. E’ arrivato il weekend che le previsioni meteo dei principali siti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *