Ciauscolo di Visso della Vissana Salumi ritirato dal Ministero della Salute: allarme listeria

Segui controcopertina.com

Richiamo per rischio microbiologico da parte del Dicastero e questa volta la raccomandazione è indirizzata a coloro che hanno acquistato dei salumi. Si parla di un richiamo di un lotto di ciauscolo di Visso IGP a marchio Vissana salumi per la possibile presenza di salmonella e listeria. Così come si legge nel comunicato pubblicato sul sito del dicastero, il ciauscolo altro non è che con salame spalmabile tipico della regione Marche il quale oggetto di richiamo da parte del ministero ed è prodotto da vissana salumi srl con sede in via Cesare Battisti 57 a Visso in provincia di Macerata e sede operativa in via Sandro Pertini 25 a Tolentino in provincia di Macerata.

Leggi Anche  Infarto, durante la Vigilia aumenta il rischio del 15%

Si tratta sempre di un richiamo a scopo cautelativo e con l’obiettivo di garantire la sicurezza dei consumatori. Come sempre accade in questi casi a parlare stato anche Giovanni D’Agata ovvero il presidente dello sportello dei diritti che ha raccomandato tutti coloro che hanno acquistato questo salume appartenente al lotto di appartenenza di non consumarlo e di restituirlo presso il punto vendita dove è stato acquistato.

Non è di certo il primo richiamo del Ministero della Salute riguardante questo salame spalmabile, sempre per possibile presenza di listeria monocytogenes ed un’occasione simile era già accaduta lo scorso mese di maggio sempre per un lotto di salame con lotto numero 18 403 con scadenza 3 agosto 2018 e prodotto da vissana salumi srl. Il rischio era sempre lo stesso ovvero la possibile contaminazione da listeria monocytogenes. Questo altro non è che un batterio che si può facilmente riscontrare e con cui è facile venire a contatto attraverso verdure e ortaggi così come può infettare animali attraverso l’ingestione. Tutti gli alimenti a rischio contaminazione dovranno essere portati a delle temperature molto alte, alle quali il batteria sembra non sopravvivere.

Leggi Anche  Cozze contaminate da Vibrione del Colera richiamate dal Ministero della Salute

Sempre per pericolo listeria il Ministero della Salute pare abbia segnalato l’immediato richiamo del vitello tonnato e più nello specifico di un noto confezionato a causa di un possibile rischio microbiologico. È stato pubblicato proprio nella giornata di ieri nella sezione richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori ed il ministero della Salute ha anche segnalato nelle scorse ore tale richiamo per rischio microbiologico per i consumatori. Il prodotto in questione sarebbe un lotto di vitello tonnato prodotto a marchio gastronomia d’Italia in confezione da circa 230 grammi dalla ditta La Sorgente srl con sede a Rozzano nel Milanese, presso lo stabilimento industriale di Pessano con Bornago sempre nel Milanese.  Il motivo richiamo di tale prodotto sarebbe da ricercare nella possibile presenza di listeria monocytogenes, ovvero il batterio responsabile della patologia chiamata listeriosi.

Leggi Anche  Infarto, attenzione il gelo aumenta il rischio del 34%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.