Cruciani combatte i vegani con una collana di salame

Cruciani non si è fatto e si incontrerà per gli uomini e le donne animali brandendo un salato trovato chissà dov’è, protetto da un vetro lo mostra un manifestanti che così reagiscono in modo aggressivo cercando di sfondare la vetrata per andargli incontro.

Il giorno prima della Pasqua Cruciani era tenuto un battesimo nello studio della zanzara un agnello in carne e ossa, mentre promettendo di assaporare quella stessa carne non appena l’ovino Sara macellato.

Una guerra dichiarata a vegani ed animalisti che Cruciani combatte giorno dopo giorno, provocazione dopo provocazione, perché se questo è stato l’anno dell’agnello, lo scorso anno fu quello del coniglio.

Ma il conduttore radiofonico non è il solo ad essere finito nel mirino degli integralisti vegani, non più di un mese fa un nutrito gruppo di attivisti ha fatto irruzione nel ristorante milanese di Carlo Cracco, una sorta di Mattatoio, è la cosa degli animalisti, colomba lo chef prepara il piccione virgola una ricetta proposta anche in TV che gli è costata una denuncia.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.