Dove vedere Juventus Young Boys streaming gratis live tv Link diretta web


Controcopertina è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Questa sera la Champions League di casa a Torino. La Juventus Massimiliano Allegri, affronterà gli svizzeri dello Young Boys. Saranno forniti Cristiano Ronaldo, dopo l’ottima prestazione contro il Valencia la Juventus deve riuscire a continuare a rimanere in testa al proprio girone H.

La gara sarà trasmessa 18:55, perseguire la diretta streaming basta collegarsi sul canale Sky sport che possiede l’esclusiva.

Juventus-Young Boys streaming: le dichiarazioni della vigilia

Massimiliano Allegri (allenatore Juventus): «La partita va giocata e vinta. Bisogna avere grande rispetto per lo Young Boys. Vincono da tante partite e hanno un allenatore che li ha dato grande compattezza. Sono bravi ad accorciare e sulle seconde palle. Dobbiamo essere efficaci da subito, gli ultimi venti minuti col Napoli non mi sono piaciuti perché siamo usciti dalla partita. Domani dobbiamo fare un altro passetto in avanti».

Gerardo Seoane (allenatore Young Boys): «La squadra è molto concentrata per questa occasione. Penso che l’ambiente potrà aiutare. Siamo in trasferta e alla prima di Champions League. A questo livello c’è poco spazio per errori, in particolare con un avversario così. Sarà una partita difficile. L’assenza di Ronaldo? Sarebbe stato bello affrontarlo ma la Juve ha comunque delle opzioni molto buone per sostituirlo».

La standing ovation che lo Stadium gli ha regalato mercoledì scorso al momento della sostituzione nella sfida con il Bologna, non lo ha lasciato indifferente. Anzi, lo ha emozionato eccome. Così Andrea Barzagli se l’è gustata fino in fondo, secondo dopo secondo. «Raramente mi è capitato di uscire tra tutti questi applausi – ammette -. Così ci ho messo un po’ di più a uscire perché me li sono goduti, tanto che il mister mi ha chiesto se fosse la mia partita di addio…».

Sorride il difensore e Allegri, seduto al suo fianco, conferma: «Andrea è un ottimo vecchietto…». Un vecchietto che questa sera sarà in campo, nell’esordio casalingo in Champions League, presenza numero 49 nella competizione regina per lui. «Non ci vuole solo esperienza, è la seconda partita del girone, sarà importantissimo vincere per continuare a punteggio pieno. E’ una gara insidiosa, difficile, perché tutte lo sono in Champions. Non è una banalità, è la pura verità: ci sono squadre che arrivano con grande entusiasmo e bisogna stare attenti perché non sarà per niente facile».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.