Matteo Salvini espulso dalla località turistica: “Non potrà fare il bagno da noi”

Il Consiglio comunale di Maiorca ha dichiarato Matteo Salvini persona “non grata” nell’isola spagnola, per via delle sue politiche sull’immigrazione. Lo rende noto il sito Diario de Mallorca, spiegando che la mozione, approvata all’unanimità, include anche una condanna della proposta del vicepremier di fare un censimento dei Rom. Salvini ‘espulso’ da Maiorca – In particolare, il Partito popolare ha chiesto di includere nel testo una denuncia dell’idea prospettata da Salvini di organizzare censimento dei Rom. Podemos si è compiaciuto del sostegno ottenuto dalla mozione, che mirava allo stesso tempo a rendere merito alla ‘’immensa opera umanitaria delle ONG come Proactiva Open Arms, Lifeline, Proemaid o SMH che hanno salvato decine di migliaia di persone da morte certa nelle acque del Mar Mediterraneo’’. Il Consiglio comunale dell’isola delle Baleari, durante la seduta in cui ha approvato la mozione su Salvini “persona non grata”, ha espresso la propria condanna contro le politiche migratorie del ministro, oltre che per la proposta di un censimento dei rom in Italia.

Durante la riunione, la portavoce di Podemos, Aurora Ribot, ha dichiarato che “le morti nel Mediterraneo sono una tragedia che i governi europei devono risolvere”. La portavoce ha inoltre sottolineato che “nonostante l’encomiabile opera umanitaria delle Ong (come Proactiva Open Arms) nel salvataggio delle persone in mare, queste non possono sostituire coloro che dovrebbero essere i veri responsabili”, riferendosi, tra gli altri, al ministro italiano. In questo senso, Podemos ha condannato le “terribili e oltraggiose dichiarazioni e le politiche” di Salvini, che “distillano una xenofobia molto grave e preoccupante e un evidente disprezzo per la vita e la dignità umana”.

La risposta di Salvini non si è fatta attendere. “Pazzesco, insulti senza confini. La sinistra vota che non mi vuole a Maiorca? Chi se ne frega, le mie vacanze le faccio in Italia!”. Ha scritto il vicepremier dopo l’approvazione da parte del Consell de Mallorca di una mozione per dichiarare il ministro dell’Interno e vicepremier persona non grata sull’isola delle Baleari.

La mozione presentata da Podemos, Més e PSIB (Partido Socialista de las Islas Baleares) – si legge sul ‘Diario De Mallorca’ – è stata approvata all’unanimità dopo l’ok a due emendamenti, di cui uno proposto dal Partito popolare, in cui viene condannata la proposta di Salvini relativa al censimento dei rom.

Secondo quanto affermato dalla portavoce di Podemos nel Consiglio, Aurora Ribot, le dichiarazioni di Matteo Salvini sono “terribili e oltraggiose”, cariche di “una xenofobia molto seria e preoccupante e un evidente disprezzo per la vita e la dignità umana”. Ecco perché, ha aggiunto Ribot, per la mozione è stato richiesto “consenso e unità” senza “colori politici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *