Antonella Clerici vittima di fake news: “Diffidate, io non ve lo consiglierei mai”

Con l’avvio di attività sui social con annesse sponsorizzazioni succede sempre più spesso che l’immagine di qualcuno del mondo dello spettacolo venga usata per convincere le persone a compiere degli acquisti o investimenti di vario tipo. Quanto detto si è verificato anche per Antonella Clerici, la cui immagine è stata strumentalizzata a sua insaputa per indurre le persone a compiere degli investimenti. Ecco di cosa si tratta.

Antonella Clerici vittima di fake news

Nel corso degli ultimi giorni abbiamo avuto modo di vedere Antonella Clerici vittima di una fake news che la riguarda molto da vicino. La conduttrice ha affermato di essere stata strumentalizzata senza saperlo e di non aver mai dato il suo consenso nella pubblicazione di pubblicità che invitano le persone a investire sull’argomento in questione.

A rompere il silenzio è stata la stessa conduttrice che, attraverso i social, ha fatto sapere ai propri follower di stare bene attenti e di valutare ogni cosa possibile prima di affidare il proprio denaro a chi realizza delle pubblicità ingannevoli. Antonella Clerici nella sua pagina Instagram scrive: “Gira su vari social la fake news che io consiglierei investimenti di bitcoin o affini (non so neanche cosa sono). È FALSO. Diffidate non consiglierei MAI una cosa del genere”.

Il tapiro di Striscia la Notizia

Quanto accaduto ha subito colpito anche la redazione di Striscia la Notizia che ha inviato Valerio Staffelli per consegnare il tapiro d’oro alla conduttrice di Rai 1. Al momento non si conoscono bene i termini di cosa sia realmente successo ad Antonella Clerici e nemmeno chi abbia deciso di strumentalizzare la sua immagine, ma il commento dopo la consegna del simbolo fi Striscia la Notizia arriva su Instagram.

Qui, Antonella Clerici pubblica una foto insieme a Valerio Staffelli e scrive: “Attappirata per fake news diffidate di quello che leggete. Non consiglierei mai investimenti semmai ricette e canzoni”.

Pubblicità ingannevoli

Come abbiamo avuto modo di spiegare all’inizio del nostro articolo, non è la prima volta che delle aziende strumentalizzano l’immagine di donne famose al fine di convincere i loro clienti ad acquistare dei prodotti o, come nel caso di Antonella Clerici, a investire il proprio denaro.

Tra le vittime di pubblicità ingannevoli, infatti, troviamo anche Laura Pausini per dei prodotti dimagranti, Alessandra Amoroso e Anna Tatangelo per lo stesso genere di pubblicità. Sulla base di tale motivazione, il consiglio è sempre quello di verificare sempre la fonte della pubblicità prima di spendere il vostro prezioso denaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *