Ballando Con le Stelle, Milly Carlucci vuole Elisa Isoardi in pista

Tra i sogni segreti di Milly Carlucci ce n’è uno molto speciale: avere Elisa Isoardi come concorrente nella prossima edizione di Ballando con le stelle. Un’ipotesi diventata sempre più concreta, dopo l’esibizione della conduttrice de La prova del cuoco come “ballerina per una notte”, in coppia con Samuel Peron, nell’ultima puntata del talent show di Raiuno. «In effetti abbiamo parlato proprio in quell’occasione di questa possibilità», racconta la Carlucci, intercettata Maratea all’undicesima edizione delle Giornate del cinema lucano – Premio internazionale Basilicata 2019, dove ha ricevuto il “Premio speciale sezione televisione”, come «volto tv capace di scrivere le pagine più eleganti della storia del piccolo schermo».

Milly, allora è confermato: la Isoardi sarà in pista a Ballando nel 2020?
«Elisa e io, dopo la sua partecipazione come ballerina per una notte, ci siamo incontrate di nuovo e le ho spiegato che faccio sul serio: la voglio in pista a tutti i costi. Lei è titubante, pensa di non essere troppo capace. Per me è un sì, manca solo il suo ok definitivo, dal momento che sta valutando come incastrare il suo impegno quotidiano a La prova del cuoco con Ballando, che è molto impegnativo».

È vero che hai provato a chiedere anche a Richard Gere di partecipare a Ballando come ballerino per una notte? «Quello è un altro sogno segreto, ma temo che rimarrà tale, anche se ho incontrato personalmente Gere. Quando si tratta di una star internazionale come lui entrano in gioco le agenzie americane che gestiscono i personaggi: il problema insormontabile è quello del compenso, che non ci possiamo proprio permettere».

A proposito di ballo, sci sempre in pista anche tu: stai preparando un nuovo talent show, Il cantante mascherato.
«Sì, sono in partenza per Los Angeles proprio per occuparmi di questo nuovo programma. Ho visto la prima puntata del format, per la prima volta, sul canale Fox negli Stati Uniti e mi ha subito colpito: riscuote successo anche in Germania e, da settembre, andrà in onda in Inghilterra, Francia e Australia».

Come sarà strutturato e quando lo vedremo in Italia?
«Sarà in prima serata su Raiuno, da gennaio. Non sarà un talent come Tale e quale show, ma qualcosa di completamente nuovo e originale, mascherato, appunto».
Si fa il tuo nome anche per la prossima edizione di Miss Italia…
«Non credo, per il momento a me non risulta nulla».
Sei sempre stata lontana dalle polemiche e dal gossip, ma che cosa pensi della storia d’amore tra Veera Kinnunen e Dani Osvaldo, nata proprio sulla pista dell’ultimo Ballando con le stelle?
«Non commento la vita privata dei ballerini e dei concorrenti del mio programma: non mi riguarda».
Però, in diretta tv, avevi rimproverato Stefano O- radei, oggi ex fidanzato di Veera, per il suo comportamento possessivo nei confronti della compagna: ti esporresti di nuovo come hai fatto allora?
«Sì, perché erano uscite fotografie non belle e volevo
stigmatizzare un certo tipo di comportamento: quando nasce un dissidio all’interno di una coppia, per qualunque motivo si verifichi, non si devono mai alzare le mani su una persona, in questo caso una donna. Come programma ci siamo sempre schierati contro la violenza sulle donne. Esiste il dialogo. E poi mi sono esposta anche perché quelle dinamiche personali stavano mettendo in difficoltà il lavoro della produzione e, dal momento che non riuscivo a riportare la pace nella nostra famiglia televisiva, ho optato per un’esternazione pubblica. A volte un rimprovero forte può avere un effetto positivo».
Hai scritto anche un libro, La vita è un ballo. Il titolo strizza l’occhio al tuo programma…
«Per forza: il ballo è la metafora della vita. Se riesci a mantenere il ritmo arrivi alla fine del cammino sano e salvo. Il ballo è la parte di leggerezza con cui si dovrebbe vivere l’esistenza».
Progetti per le vacanze?
«Una settimana all’estero insieme a mio marito Angelo e ai nostri due figli, Angelica e Patrick: stiamo cercando di capire quale sarà la destinazione e quando partire».

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.