Press "Enter" to skip to content

Diletta Leotta si difende contro tutti gli haters e consiglia….

La presentatrice e giornalista Diletta Leotta si difende contro tutti gli haters che quotidianamente le scrivono sui social che il suo successo e la sua popolarità nascono solo dalle sue forme, gli abitini succinti e le scarpe con i tacchi alti: «Da un certo punto di vista la bellezza aiuta – ha spiegato lei a “Diva e Donna” – soprattutto quando fai un lavoro come il mio, che è basato sull’immagine, ma ho sempre cercato di abbinare all’aspetto esteriore anche altro, per non renderlo solo un contenitore vuoto; se-non c’è contenuto è complesso poi restare a galla».

Un concetto che ha ribadito anche a “Oggi”: «Se il contenitore è vuoto non si va lontani. Bisogna studiare, prepararsi, avere disciplina, non smettere mai di imparare ed essere sempre curiosi. La bellezza è un vantaggio, ma non basta». Oltre ad essere piacente Diletta sa bene che fra le sue altre doti c’è la competenza, la professionalità e la simpatia: «Credo di essere simpatica. – ha detto convinta – A me le battute che faccio fanno ridere».

Tra l’altro lei ha dichiarato di indossare abiti che mettono in risalto la sua bellezza solo per motivi di lavoro perché in casa preferisce stare in completo relax, indossando abiti comodi e non si comporta né si veste da vamp ventiquattro
ore al giorno: «Se la sera a casa sto col pigiamone? – ha detto divertita a “Un giorno da pecora” su Radio Rai – si, certo ma come no, col pigiamone e le calze di lana…

Le calze di lana con i disegnini delle papere e simili? Certo, sì, proprio quelle, sono patita di tutti questi prodotti!». Si definisce divertente, divertita da quello che fa, determinata, puntigliosa e solare. La bontà e la pazienza, dice, sono le sue doti principali. La prima, ha spiegato, è una sua caratteristica naturale, la seconda l’ha perfezionata nel tempo. Dice di apprezzare le curve del suo fisico e giura di apprezzare anche i suoi difetti anche se non svela quali sono. A colazione non può stare senza un bel cappuccino e una crostatina con nutella.

Detesta i maleducati e i superficiali. Ha un sacco di amiche ed è una fan di Roger Federer e di Paul McCartney e certamente ama indossare scarpe tacco dodici ma confessa di avere sempre un paio di sneakers in borsa: «mi piace pensare ad una bellezza femminile che cambia negli anni, ma con sfumature ed aspetti sempre in divenire. – ha detto alla “Gazzetta dello sport” – Guardo Ofelia, mia madre e la trovo sempre bellissima.

Ogni età è depositaria di una bellezza diversa». Nella vita dice di usare più il cuore che la testa, anzi più precisamente le intermittenze del cuore. Tende a sentire il senso delle cose più che a ragionarci sopra. Sarà proprio per seguire il cuore che dopo la fine del suo fidanzamento con Matteo Mammì, ex direttore senior programmazione e produzione di Sky Sport, Diletta si innamorerà di nuovo, ma solo quando sarà sicura dei sentimenti che prova.

Per il momento tutti i flirt che le sono stati attribuiti, da Francesco Monte ad altri, sono stati smentiti: la rottura è troppo fresca per ricominciare subito, anche se poi l’amore bussa sempre all’Improvviso. Intanto fra i suoi detrattori c’è anche chi si sta preoccupando per il futuro lavorativo della Leotta sottintendendo velatamente che le cose da adesso in poi per lei saranno più difficili, e la strada meno spianata visto il ruolo di primo piano dell’ex fidanzato. Diletta però si difende da questa accusa e sostiene di non essere stata raccomandata dal suo ex fidanzato: «Sono entrata a Sky che ancora non lo conoscevo – ha spiegato a “Nuovo Tv” ai tempi in cui lei e Matteo Mammì erano ancora innamorati – e ne sono uscita quando mi ero già fidanzata. Sky è un’azienda nota per la serietà e per la qualità dei programmi.

Certe dinamiche non penso che sarebbero mai possibili». Tornando al suo aspetto estetico, ha raccontato di tenersi in forma e di restare tonica grazie allo sport che pratica regolarmente, nuoto e sedute di allenamento in palestra. Sa anche giocare a calcio e sostiene di non essere affatto male. Non beve bevande gassate e cerca di moderarsi sempre nelle porzioni ma va matta per la pasta che sa anche cucinare bene. Posta su Instagram quello che le piace condividere della sua vita ma sostiene che sarebbe perfettamente capace di vivere anche senza i social. Accetta tutte le critiche se sono costruttive e la spronano a migliorare, ma ovviamente non disdegna i complimenti che fanno sempre piacere.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *