Con tre bambini a casa una sola tata, più la madre Carole, ma che l’aiuta quando può, per Catherine di ambridge non dev’essere stato difficile prendere per mano i bambini delle famiglie sostenute dalla charity Family Action e portarli a scegliere gli alberi di Natale. Ed è infatti quello che hanno notato i presenti, molti dei quali hanno ripetuto: «Sì, si vede che è una mamma multitasking».

La duchessa è la nuova patronessa della charity che Elisabetta II ha presieduto per ben 65 anni e per questo è andata alla fattoria Peterley Manor per aiutare un gruppo di bimbi a scegliere l’albero.

Ma se Kate pensava d i avere vita facile, si sbagliava. Ai piccoli importa poco di trovarsi di fronte a qualcuno di famoso, dicono sempre quello che pensano. E successo anche alla futura regina, che, tra l’ilarità generale, si è sentita dire che l’abete scelto da lei non andava bene, perché loro volevano un albero più grande.

Kate è scoppiata a ridere, dando prova di non essere permalosa. La regina non poteva fare, quindi, scelta migliore nell’affidare alla nipote acquisita la cura di un’associazione cui è così legata. Non solo perché come mamma di tre bambini aveva già una certa praticità, ma anche perché la duchessa, insieme con il marito William, non stanno sbagliando un colpo. Per anni considerati degli “sfaticati”, grazie a un’ agenda selezionata con cura e a un battage mirato, la coppia sta conquistando tutti. E palese, a guardarli per come si comportano in pubblico, che la presunta storia di lui con Rose Hanbury è archiviata.

Lui, sempre restio a toccarla in pubblico come vuole il rigido protocollo inglese, da mesi non perde occasione per cingerle la schiena; spesso, rompendo le regole, le cammina anche un passo indietro (dovrebbe essere il contrario, visto che è William il futuro re). L’ultima trovata della coppia è stata andare in tv con Mary Berry (la Antonella Clerici ingelse) nello speciale Merry Berry Christmas, in onda il 16 dicembre. C’è chi dice anche per offuscare i “divi” Harry e Meghan di Sussex.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here