Press "Enter" to skip to content

Laura Chiatti e Marco Bocci, la loro coppia non conosce crisi e sui social i due splendidi attori dimostrano ogni giorno ai follower

Bello, talentuoso e famoso, Il 5 luglio 2014, Marco Bocci, tra gli attori più stimati e amati del Paese, giura eterno amore alla collega Laura Chiatti, nell’abbazia di San Pietro a Perugia, con una cerimonia blindatissima. Dopo 5 anni da quel giorno e due figli (Pablo ed Enea), uno dei sex Symbol dello showbiz nostrano continua a essere più sposato e innamorato che mai scegliendo, addirittura, di andare a vivere in pianta stabile a Marsciano (il piccolo paese umbro in cui è nato) con la voglia di godere, una volta fuori dal set, esclusivamente dell’intimità della sua sfera famigliare, lontano da qualsiasi clamore mediatico e più vicino ai figli, da  cui la coppia si allontana solo a turno, incastrando al meglio tutti i relativi impegni. Unico strappo alla regola e alla tanta voglia di privacy, i social, dove la coppia, con genuinità, si mostra anche nel quotidiano. E infatti, scoccata la mezzanotte del 4 luglio, Laura posta subito una foto di coppia, abbracciati, scrivendo: “Oggi sono 5 anni… magari tra 50 ci scegliamo di nuovo! Felice anniversario amore”.

Il loro è un amore che nasce per caso, durante una delle occasioni più classiche per dar modo a Cupido di lanciare il dardo: una cena tra amici. Lui, tra l’altro, ha da poco messo il punto alla relazione con Emma Marrone. Ripensando al momento. Laura commenta che l’uomo giusto, quello con cui passare tutta la vita, lo si riconosce subito. Non da meno Marco, che parla di un incontro meraviglioso e istintivo. Non nega di aver subito pensato anche alle conseguenze mediati- che, arrivando però, poi, a un pragmatico “chissenefrega”! Prima di Laura, poi, se c’era il desiderio di paternità non c’era però quello della convivenza né delle nozze. Ma quando arriva la “botta”, conclude, fai in una settimana quello che non hai mai fatto per nessuna.

Le conseguenze mediatiche citate da Marco ovviamente [non mancano, proprio a causa della loro visibilità. Inizialmente le falsità lo fanno arrabbiare, oggi, invece, cerca di farsele scivolare addosso. Non nasconde però il peso di non poter vivere in maniera riservata come piace a loro. Soprattutto, sin dalla nascita del primogenito. Laura viene più volte criticata come genitore, ma si abitua a non prendersela, rispondendo a tono, perché ogni madre sa qual è la cosa migliore per i propri figli. E proprio in fatto di bebé, ci sarebbe
il desiderio di averne altri, ma senza fretta, per prendere un po’ di respiro, soprattutto a livello di coppia e, ancor di più, dopo aver superato un periodo che avrebbe messo a dura prova chiunque.
Un mantra personale
Il 2018, infatti, è un anno difficilissimo per i due. Marco viene colpito da un herpes che si estende al cervello, costringendolo a un ricovero d’urgenza e Laura rimane, giorno e notte, al fianco del marito. In quei giorni la Chiatti legge una frase di Ayrton Senna (“Non esiste curva che non si possa superare”) e la trasforma in un mantra personale, che scrive anche al suo uomo, sull’armadietto dell’ospedale.

Questo, in poche parole, è il ritratto del grande sentimento che lega Marco a Laura e che ha tutta l’intenzione di crescere ancora. Un amore che porta Bocci, lo scorso 4 luglio, a rispondere al post romantico della moglie con la frase: “I cinque anni, quelli belli, quelli che non si dimenticano mai. HAPPY FIVE amore mio …. e non sentirli. Ovvio che ci riscegliamo, ti costringo!”.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *