Matteo Salvini dopo Isoardi mella sua vita è entrata la giovanissima erede del politico Denis Verdini

Ormai per il ministro dell’Interno la conduttrice di “La prova del cuoco” è acqua passata. Nella sua vita è entrata la giovanissima erede del politico Denis Verdini: una ragazza con una grande passione per il cinema, che dà una mano al fratello Tommaso nella sua impresa di ristorazione e che si è laureata in Economia alla Luiss di Roma. Ecco tutti i segreti della coppia più in vista del momento.

Il tira e molla di Matteo Salvini ed Elisa Isoardi, che a San Valentino confessava a Diva e donna «con lui cinque anni d’amore bellissimo» mentre esibiva mazzi di rose e orsetti di peluche da un misterioso ammiratore, probabilmente il suo nuovo cavaliere Alessandro Di Paolo, pare liquidato per sempre. Per lei è arrivato un notevole anello con smeraldo, mentre il ministro dell’Interno ha conquistato un giovane cuore femminile dal cognome “blasonato”: Francesca Verdini, ancora ben lontana dal giro di boa dei trent’anni e con venti primavere in meno del leader della Lega. Che con le sue solite allusioni sibilline dimostra di fare sul serio quando, a Cernobbio, dice: «Magari andremo in due a Parigi, il 4 aprile», data fissata per un vertice europeo.

Figlia di seconde nozze di Denis Verdini, la ragazza ha un fratello, Tommaso, che detiene la quota di maggioranza (30%) della catena di ristoranti PaStation, con spazi a Londra, Firenze e Roma. Proprio per attovagliarsi nel locale che si affaccia su Campo Marzio, amena piazza della Capitale, Matteo e Francesca hanno passeggiato mano nella mano dopo essere stati alla prima dell’atteso Dumbo di Tim Burton. Lì hanno continuato a scambiarsi sguardi e sorrisi, davanti a un piatto di pasta. Di che pasta sia fatto Salvini lo sappiamo bene, tanto combattivo con gli avversari politici quanto tenerone con le ex mogli o fidanzate e i figli. Di quale pasta sia fatta la Verdiana”, si sa meno. Da suo papà Denis apprendiamo che «ha avuto più rapporti con Renzi di me»: strana beffa del destino, ritrovarsi come potenziale “genero” il più acerrimo nemico dell’ex premier fiorentino.

Laureata alla Luiss in Economia, Francesca sogna un futuro come produttrice cinematografica, ma intanto, da quando è nata PaStation, dà una mano al fratello (e portarci a cena Salvini è stata una bella mossa pubblicitaria). Vanitosa al punto giusto, in passato ha messo a frutto la sua silhouette facendo la hostess. Ha scritto qualche articolo ed è stata vicepresidente della Consulta provinciale degli studenti. È cresciuta soprattutto con la mamma, Simonetta Fossombroni, che ha detto: «Denis è sempre poco presente per via della politica e poi i figli li vizia, compra tutto quel che vogliono». Verdini padre è una figura di peso politico da anni, fin da quando era un pupillo di Spadolini.

Passato a Forza Italia, diventa un berlusconiano di ferro e fautore del Patto del Nazareno tra il Popolo delle libertà e il Pd, verso cui poi migrerà rompendo con Silvio. È uomo dai mille intrecci: difficile non immaginare il suo zampino nell’ingresso in PaStation di un socio come Aldo Gucci, rampollo della dinastia di gioiellieri. Ora ha un’alleata cruciale nella tessitura di futuri orizzonti politici, la figlia, che ha molte carte da giocare per contare nella vita dell’uomo più potente d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *