Milly Carlucci, Pronta a festeggiare in un clima sereno i 34 anni di matrimonio

Torna dalla sua famiglia televisiva, Milly Cariucci. Quella di Ballando con le stelle. Tredici i vip agguerriti pronti a contendersi il titolo di vincitore di questa edizione a ritmo di tango e cha cha cha. Anche questa volta la conduttrice fa discutere col suo cast: ci sono concorrenti per tutti i gusti e di ogni età a dimostrazione che il ballo è accessibile a chiunque.

Fino a oggi, però, a far parlare della presentatrice abruzzese è stata la notizia della presunta crisi con il marito Angelo Donati, al suo fiancò da 34 anni e dal quale ha avuto due figli, Angelica e Patrick, di 31 e 26 anni. «Finalmente posso spiegare come stanno le cose», dice Milly a Nuovo.

«Una falsa notizia per far pubblicità» Questa nuova edizione di Ballando con le stelle ti vede meno serena del solito… «Veramente sono tranquillissima, visto che con mio marito non c’è alcuna crisi. Non abbiamo mai pensato al divorzio: dopo tanti anni di vita insieme, siamo più uniti e più innamorati che mai».

Come mai allora è uscita questa notizia? «Si tratta di una falsa notizia fatta di proposito per attirale l’attenzione delle persone. Alla fine di questa fake news ci sono indicazioni di creme da comprare: questi truffatori sostengono che siano fatte e prodotte da me e chiedono soldi per poter fare un ordine».

Quindi si tratta di una truffa in piena regola? «Sì. Sono andata a denunciare questo fatto, ma è molto diffìcile bloccare le truffe su internet. Gli ideatori risultano ovviamente residenti Oltreoceano e l’unico modo per salvaguardare le persone da acquisti inutili è spiegare esattamente come stanno le cose. Quindi non comprate nulla e soprattutto non spedite soldi».
Insomma sei reduce da un anno non facile. E poi hai dovuto affrontare anche la perdita di tuo padre…

«Sì, è stato un periodo diffìcile per gli affetti. Nel giro di pochi anni ho perso tutti e due i genitori: mi è rimasta Nina, la cagnolina che avevo regalato a papà e che ha sofferto insieme a me. I miei non ci sono più e io mi sento più fragile». Questa edizione di Ballando con le stelle fa discutere soprattutto per la partecipazione di suor Cristina. Come ti è venuto in mente di inserire una religiosa nel cast? «Era venuta lo scorso anno come ballerina per una notte, suor Cristina. Da lì è nato uno splendido rapporto con lei e con la madre superiora: così abbiamo immaginato di fare un percorso di ballo insieme». Il prossimo anno potresti provare a convincere il Papa a scendere in pista… «Per carità: il Papa ha già tante cose cui pensare!».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *