Nadia Toffa arriva la verità di una sua amica: “Una non sarebbe stata abbastanza”

L’assenza di Nadia Toffa negli studi de Le Iene è evidente e i suoi colleghi non fanno altro che sottolineare la cosa, citando la giornalista in ogni possibile occasione. La stessa redazione de Le Iene quando ha annunciato la morte di Nadia Toffa ha ammesso che nulla sarebbe stato più lo stesso per loro, ed evidentemente è così.

Nadia Toffa il ricordo

La nuova stagione de Le Iene è cominciata all’insegna del ricordo di Nadia Toffa, la giornalista venuta a mancare il 13 agosto del 2019 a seguito di una lunga e dolorosa malattia. La giornalista ha scoperto di essere gravemente malta nel 2017, durante in viaggio a Trieste dove ha accusato un malore che l’ha costretta a stare in coma per qualche giorno. Dopo l’accaduto, l’amaro racconto nel salotto di Verissimo ospite di Silvia Toffanin: il tumore era entrato con forza e prepotenza nella sua via e lei toccava solo sperare e combattere.

Sto cercando di ritardare la mia morte”, ha dichiarato nell’ultimo video realizzato con la partecipazione de Le Iene e per gli amici che in quel periodo non l’hanno mai abbandonata. Tutto però adesso è diverso e lo confermano anche alcune colleghe e amiche durante la messa in onda della puntata in seconda serata de Le Iene.

La verità su Nadia Toffa

Come abbiamo appena spiegato, nel corso della seconda serata di giovedì 10 ottobre 2019 è andata in onda una nuova puntata del programma Le Iene insieme a tante e nuove inchieste. La vita e la trasmissione di Mediaset va avanti ma il ricordo è sempre concentrato su Nadia Toffa, la cui assenza è comunque uno stato di fatto e nessuno dei suoi colleghi riesce ad accettare che in un certo qual modo lei non ci sia più.

A debuttare in una conduzione al femminile sono state Nina Palmieri, Veronica Ruggieri e Roberta Rei. Quest’ultima, intervistata da Mattino Cinque ha dichiarato: “Difficile condurre nel suo studio e ce ne sono volute tre di donne, perché una non sarebbe bastata– spiega la Rei-. Le volevo molto bene, è stata la mia maestra”.

“Lei univa le persone”

Indelebile nella memoria di tutti resteranno anche le parole di Alessia Marcuzzi che ha avuto l’onere e l’onore di dover recitare il discorso commemorativo ideato in ricordo di Nadia Toffa poco prima che venisse trasmesso il suo ultimo video: “Molti non sapevano esattamente cosa avesse Nadia. Lei ne aveva parlato solo con le persone più strette. A tutte aveva detto di avere un male terribile, ma la speranza era che la fine non arrivasse mai. Quando è arrivata la notizia la botta è stata troppo forte. L’affetto che ha ricevuto la sua famiglia è stato gigante. Lei univa le persone”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.