Nadia Toffa, il retroscena sulla malattia ereditaria: “Quest’anno festeggeremo qui”

Pubblicato il: 18 Dicembre 2019 alle 2:44

L’attenzione mediatica ancora una volta si concentra su Nadia Toffa e il racconto fatto da mamma Margherita. Sarà il primo Natale senza la figlia, ma ecco che è stato trovato il modo perfetto per onorarla, ma ecco che viene reso noto il retroscena sulla malattia ereditaria.

Nadia Toffa: l’impegno dopo la morte

La scomparsa di Nadia Toffa ha sconvolto davvero tutti coloro che hanno sempre cercato di seguirla e sostenerla. La giornalista aveva fatto del suo lavoro una vera e propria missione, girando in lungo e in largo per sostenere le sue battaglie e raccontare le verità nascoste.

Nel momento in cui ha scoperto di essere malata, in un periodo in cui si stava occupando proprio della Terra dei Fuochi di Tarano, ecco che la sua missione cambia in parte solo forma. Da quel momento in poi Nadia Toffa si racconta attraverso il lavoro fatto per conto della redazione de Le Iene, il libro Fiorisco solo d’inverno e anche la malattia. Infatti, Nadia Toffa non voleva nascondere nulla, dalle visite al dolore per la chemio, anche quando gli hater non le davano tregua. Ma cosa sta succedendo dopo la sua morte?

Il retroscena della malattia ereditaria

Come abbiamo avuto modo di spiegare all’inizio del nostro articolo, la famiglia di Nadia Toffa si accinge a trascorrere il primo Natale senza la giornalista. Su questo mamma Margherita al Corriere della Sera ha dichiarato: “Però era bello ritrovarsi, adorava stare con i nipoti. Quest’anno festeggeremo qui, in famiglia, come abbiamo sempre fatto”.

Adesso l’impegno che li aspetta è completamente diverso, e mamma Margherita parla di un retroscena legato alla malattia ereditaria e a quelli che saranno i progetti che seguirà in futuro: “Parte dei soldi che raccoglieremo andranno al Besta per la ricerca sui tumori rari e alla santissima annunziata di Taranto, dove il 20 dicembre il reparto di oncoematologia pediatrica sarà intitolato a Nadia”.

“Lei ci sarà”

In questi giorni, inoltre, ha fatto parecchio discutere il fantomatico avvistamento di Nadia Toffa avvenuto nella città di Milano. A raccontarlo sono stati alcuni utenti del web che hanno diffuso la notizia sui social, commentando i post di Nadia Toffa. La news si è diffusa rapidamente a macchia d’olio, considerando che ad oggi nessuno conosce il luogo della sepoltura, se non i familiari.

Ad ogni modo, mamma Margherita sulla presenza di Nadia Toffa non ha alcun dubbio tanto da confessare: “Lei ci sarà, c’è. La sento, ho fede. Abbiamo parlato tanto del dopo, credeva nella reincarnazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *