Principe Carlo, un macabro hobby del Principe Carlo da piccolino “Voleva vedere il sangue”

Nella Casa Reale a partire dalla Regina Elisabetta a finire al Principe Carlo, tutti hanno dei piccoli segreti o passioni di cui ben pochi sono a conoscenza. Sembra proprio che il figlio della Regina Elisabetta abbia un hobby poco noto a tutti, una sorta di perversione che pare avesse sin da piccolo. A svelare questo lato oscuro sembra essere stato lo zio del Principe Carlo.

Si dice che quest’ultimo fosse un bambino molto tranquillo, tuttavia adesso è arrivata una lettera scritta da un parente del Principe Carlo che rivela alcuni segreti soprattutto legati alla sua infanzia. L’erede al trono britannico nato nel 1948 è il primo dei quattro figli della coppia reale ovvero quella composta dalla regina Elisabetta seconda e dal Principe Filippo.

Il Principe Carlo da piccolino era un giovanotto piuttosto timido e riservato che pare fosse lì ad accettare passivamente il suo destino da futuro Re. Nel 1981 dovete accettare di sposare Diana Spencer, una donna più giovane di lui di 12 anni e che non amava, ma che doveva sposare per volontà della madre. Carlo dovette nel contempo anche rinunciare alla sua storia d’amore con Camilla Shand. Dopo aver avuto una lunga relazione extra-coniugale con Camilla, tutto venne alla luce nel 1992 e questa storia mise in luce un diverso profilo del Principe Carlo. Dai racconti che arrivavano il Principe appariva sempre più passionale, a volte anche sofferente. È stato nello specifico svelato un episodio legato all’infanzia del Principe Carlo e questo è arrivato da una parente stretto ovvero la principessa Alessandra nipote del nonno re Giorgio V e damigella al matrimonio della Regina Elisabetta.

La passione del Principe Carlo svelata dalla zia Principessa Alessanda

L’episodio di cui parla la principessa Alessandra, pare che sia relativa ad una vacanza fatta a Balmoral, proprio la residenza reale dove ogni anno la famiglia Reale va a trascorrere alcuni momenti di relax. Questo episodio è legato all’infanzia del Principe Carlo e rileverebbe un aspetto del suo carattere piuttosto sconosciuto. Nella lettera scritta al fratello, la principessa Alessandra racconta che durante un gioco di società, un uomo chiamato Martin le diede inavvertitamente un morso sulla bocca tanto da farla sanguinare.

La principessa aggiunse anche che il bambino aveva assistito alle cure della ferita sottolineando come Carlo fosse davvero tanto affascinato ed avesse insistito per poter assistere. Poi Rivolgendosi al fratello e parlando di Carlo, la Principessa Alessandra avrebbe scritto: ” BAMBINO RACCAPRICCIANTE NON TROVI?”.La Principessa Diana scrisse anche come secondo le il nipote Carlo fosse un uomo dolce ma non tanto sveglio.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.