Rapina una banca a Roma poi viene arrestato. E’il fratello di Federico dei Tiromancino

E’ stato arrestato Francesco Zampaglione, il rapinatore di banche a Roma. Il cognome dovrebbe riportarvi alla mente un noto cantante italiano e più nello specifico Federico dei Tiromancino. Si perchè il ladro che è stato finalmente catturato altro non è che il noto cantante dei Tiromancino. Francesco si era dedicato negli anni scorsi alla musica, poi ha scritto delle canzoni con e per il fratello e poi dopo la rottura con la band, la sua vita purtroppo sembra aver preso una piega diversa ma soprattutto inattesa. Francesco Zampaglione, classe 1970 è il fratello di Federico ed è stato arrestato nella giornata di ieri dagli agenti di polizia del Reparto Volanti e dagli uomini del commissariato di Monteverde dopo avere messo a segno una rapina presso una banca sulla Circonvallazione Gianicolense.

Sembrerebbe che l’uomo, il quale alle spalle non aveva alcun precedente di rilievo, intorno alle ore 14.00 desise di entrare all’interno della filiale armato di pistola priva del tappo rosso, arma che poi si è rivelata finta. Ad ogni modo, l’uomo si è presentato apparentemente armato, a volto scoperto ed ha intimato di aprire le casse e tirare fuori il denaro. Ovviamente i dipendenti piuttosto preoccupati e spaventati, hanno acconsentito alle richieste e sembra non siano riusciti ad allertare le autorità e per paura hanno eseguito gli ordini, svuotando le cassette nel giro di pochissimo tempo.

Zampaglione sarebbe riuscito così nell’intento di derubare la banca e dopo aver fatto il colpaccio è uscito dalla filiale utilizzando una delle porte automatiche e poi in strada, mentre camminava a passo svelto, immediatamente si è cambiato la maglietta, nella speranza di passare inosservato e non essere riconosciuto. Un cittadino che si trovava però nelle vicinanze avrebbe iniziato a seguire il ladro e nel frattempo avrebbe allertato il 112 specificando nel dettaglio quale fosse la situazione, la dinamica della rapina ed ha dato agli agenti delle precise indicazioni.

Soltanto grazie a questo testimone, gli agenti sono riusciti ad intervenire ed hanno bloccato l’omo in via di Monte Verde. Sembrerebbe che l’uomo dopo essere stato bloccato non ha opposto resistenza ed è stato trasferito in un secondo momento nel carcere di Regina Coeli. La refurtiva è stata poi recuperata, così come la maglia che Francesco aveva cambiato per strada. Era stato proprio Francesco che nel settembre 2015 aveva abbandonato la band di cui era fondatore assieme al fratello. “Purtroppo dopo l’ennesima lite furibonda tra me e mio fratello Federico, mi trovo a dover rinunciare a mio malgrado al proseguimento del Tour“, aveva dichiarato Zampaglione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.