Press "Enter" to skip to content

Senegalese trova un Rolex e viene assunto, premiato dopo averlo restituito

Madou Gaye è un ragazzo senegalese di 22 anni. Vive a Colorno, in provincia di Parma, dove sbarca il lunario vendendo giornali per strada. Uno come tanti. La scorsa settimana qualcosa ha attirato la sua attenzione: una piccola custodia verde scuro. Lui si ferma, la raccoglie e la apre.

Al suo interno trova un orologio. E siccome Madou è un ragazzo sveglio legge la marca e quando scopre che è un Rolex capisce che forse quell’oggetto valemolti soldi. Lo fa vedere a un suo amico orologiaio e scopre che il modello di orologio che ha trovato per caso per terra è un Rolex Daytona d’oro nuovo e mai usato del valore di 20 mila euro. Una bella sommetta per un immigrato come lui. A quel punto pensa che quell’orologio stia molto a cuore al suo proprietario ma – come spiegherà in tutte le interviste rilasciate nei giorni seguenti alle tv locali – essendo lui una persona onesta si mette in testa che quell’orologio va restituito assolutamente.

Non pensa a una ricompensa. Intanto il proprietario – un imprenditore mantovano a Parma per lavoro – aveva sporto denuncia di smarrimento ai Carabinieri di Marmirolo, oltre che fatto pubblicare alcuni appelli sui media locali nella disperata speranza di poterlo ritrovare. Ha avuto successo.

Dopo aver effettuato alcune verifiche e una serie di indagini, i militari hanno confrontato il Rolex in loro possesso con quello denunciato dall’imprenditore mantovano e alla fine glielo hanno riconsegnato. L’uomo, sorpreso, ha voluto conoscere personalmente chi aveva trovato il suo orologio e così ha raggiunto Parma. Il giovane senegalese gli ha raccontato la sua vita e da quanto tempo stesse cercando un lavoro stabile. A quel punto l’imprenditore ha deciso che quel giovane ragazzo senegalese andava aiutato e lo ha assunto nella sua azienda.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.