Albano e Loredana Lecciso, la paura di Jasmine: “Pensano che…”

Pubblicato il: 1 Luglio 2020 alle 4:07

Jasmine Carrisi a quanto pare è la donna del mese e l’astro nascente della musica italiana? La giovane figlia di Albano e Loredana Lecciso è pronta a mettersi in gioco per la sua estate alla rincorsa di un sogno, insieme al padre che è rimasto al suo fianco anche se non gradisce il tipo di filone musicale intrapreso dalla figlia.

“L’unica cosa scelta insieme”

Jasmine Carrisi sembra essere bene intenzionata a ritagliarsi il suo posto nel mondo della musica italiana, cosciente delle sue capacità e pronta, dunque, a mettersi in gioco come artista.

A raccontare questa sua nuova esperienza è stata la stessa giovane figlia del cantante di Cellino San Marco che TV Sorrisi e Canzoni ha rilasciato la seguente dichiarazione in merito alla canzone Ego rilasciata in rotazione radiofonica. Su Albano Carrisi, Jasmine ha dichiarato: “Il titolo è stato l’unica cosa che abbiamo scelto insieme io, mio padre e mia madre. È una parola contenuta nel brano. Il pezzo è piaciuto a tutti quelli che mi hanno ascoltato, famiglia e amici, e allora abbiamo deciso di pubblicarlo”.

Albano e Loredana Lecciso il retroscena

Jasmine Carrisi, dunque, sembra pronta per la sua estate da promozione e lancio nel mondo della musica, essendo questo il desiderio artistico e il lavoro che desidera intraprendere per il futuro anche se non proprio sulle orme del padre.

Non a caso, ecco che lei stessa sul lavoro fatto spiega: “Il pezzo se lo è scritto da sola, ha chiesto aiuto al mio collaboratore Alterisio Paoletti e poi ha fatto tutto lei, senza chiedermi nulla”.

Il timore di Jasmine

Essere la figlia di Albano non è a cosa più semplice al mondo, come ritagliarsi anche un spazio nella musica con il peso di un cognome come il suo dato che il padre ha segnato la storia della musica italiana.

Jasmine, parlando del suo futuro nella musica e in campo lavorativo ecco che a TV Sorrisi e Canzoni decide di fare la seguente confidenza in modo molto sicuro di sé, la stessa sicurezza di chi ha le idee ben chiare sui risultati che intente ottenere nei prossimi anni rilasciando la seguente dichiarazione in merito: “Magari diranno che sono raccomandata, ma io cerco di avere una personalità diversa da mio padre. Mi madre in realtà sperava che ci provassi: è sempre stata convinta che questa sarebbe stata la mia strada, ci credeva molto, ma finora non mi sono mai applicata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *