Amadeus e Sanremo 2020, tutto quello che devi sapere

Con una serie di polemiche si apre il sipario sulla più importante manifestazione musicale e televisiva italiana: il Festival di Sanremo 2020. Amadeus, direttore artistico e conduttore della 70esima edizione del Festival (4-8 febbraio), avrebbe dovuto annunciare tutti i cantanti in gara il 6 gennaio durante una puntata speciale de I Soliti Ignoti legata alla lotteria nazionale. Un settimanale entra in possesso della lista dei 22 big in gara “spoderandola” a Capodanno.

Amadeus, spinto dalla fretta di decidere. rilascia un’intervista in esclusiva a  Repubblica e svela ufficialmente il cast, invece di far inviare una nota stampa della Rai a tutte le testate, innescando la polemica. La reazione di molti giornalisti è stata forte. Addirittura il caso è stato sollevato in Commissione di Vigilanza Rai.

La puntata del 6 gennaio è andata in onda con la presenza di tutti i cantanti in gara che hanno rivelato il titolo del brano che porteranno sul palco dell’Ariston e un colpo di scena: i big non sono 22 ma 24. Amadeus sorprende presentando Rita Pavone e Tosca. L’altra polemica è più nello standard dell’iter festivaliero legata agli ospiti, alle presenze femminili tra cui quella della giornalista palestinese Rula Jebreal, divenuto un caso politico, e alla scelta degli artisti in gara, che mette insieme artisti e generi musicali diversi tra loro, tra cui alcuni nomi meno noti per un pubblico così ampio e tendente alla linea tradizionale del festival. Ma non è Sanremo senza polemiche.

Tornando alla gara canora in sé, ecco tutti i 24 protagonisti della 70’ edizione della kermesse: Achille Lauro, Me ne frego; Alberto Urso, Il sole a est; Anastasio, Rosso di rabbia; Bugo e Morgan, Sincero; Diodato, Fai rumore’, Elettra Lamborghini, Musica (E il resto scompare)’, Elodie, Andromeda’, Enrico Nigiotti, Bacia- < mi adesso’, Francesco Gabbani, Viceversa; Giordana Angi, Come mia madre’, Irene Grandi, Finalmente io; Junior Cally, No grazie’, Le Vibrazioni, Dov’è; Levante, Tiki Bom Bom’, Marco Masini, 1/ confronto’, Michele Zarril- lo, Nell’estasi o nel fango’, Paolo Jannacci, Voglio parlarti adesso’, Piero Pelù, Gigante’, Pinguini Tattici Nucleari, Ringo Starr, Rancore, Eden’, Raphael Gualazzi, Carioca’, Riki, Lo sappiamo entrambi’, Rita Pavone, Niente (Resilienza 74)'(Tosca., Ho amato tutto.

Per quanto riguarda l’aspetto ospiti del Festival, tra i primi nomi svelati ci saranno Fiorello, Roberto Benigni, Salmo e Tiziano Ferro (quest’ultimo tutte e cinque le serate), Al Bano (probabilmente con  Romina) mentre non si sa ancora chi sarà l’ospite internazionale, ma tra i nomi papabili spunta quello di Lady Gaga.

Il direttore artistico e conduttore Amadeus ha introdotto diverse novità come la reintroduzione delle Nuove Proposte e una diversa suddivisione delle giurie chiamate a votare sera per sera: ciascuna giuria (eccetto quella che si esprimerà attraverso il televoto) ha una serata esclusiva per esprimere le proprie preferenze, con la sola Giuria Demoscopica che vota nelle prime due sere, la sola Orchestra a votare nella Terza (dedicata alla storia di Sanremo), i soli giornalisti accreditati a votare nella Quarta. Solo nella serata finale è previsto un sistema misto che esclude l’Orchestra, ma dà il 33% del peso a Stampa e Demoscopica e il 34% al televoto.

Come con le edizioni condotte da Claudio Baglioni, non c’è eliminazione per i Big in gara e neppure un ripescaggio per le Nuove Proposte che arrivano a contendersi la finale a due. Inoltre anche la serata delle Cover, dedicata ai 70 anni del Festival, farà media ai fini della classifica provvisoria. Altra novità dell’edizione 2020, Nicola Savino sarà il conduttore de L’Altro Festival, il programma, così ribattezzato per questa 70a edizione del Festival di Sanremo, che prenderà il posto del DopoFestival. Sarà un aftershow “piattaformista” perché, sarà visibile solo su RaiPlay, la piattaforma digitale della Rai, e non più in tv come le edizioni precedenti. Tra tutti i Big in gara ci sarà ovviamente anche chi si esibirà, per rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest a Rotterdam, nei Paesi Bassi, dal 12 maggio 2020.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *