Antonella Clerici la sua prospettiva di vecchiaia

Antonella Clerici è il volto rassicurante che tutti amiamo ed il suo sorriso trasmette serenità. Certamente, dopo tanti anni di successi e trentacinque di carriera, non ha bisogno di presentazioni ed il suo ritorno in tv ha il sapore di una festa.

Dal lunedì al venerdì conduce su Rai Uno È sempre mezzogiorno nella fascia oraria che è quasi la sua seconda casa, quella in cui ha mostrato se stessa sia nei momenti felici che in quelli meno sereni, ma sempre rimanendo autentica. Antonella non si è mai tirata indietro dinanzi alle sfide e la prossima sarà The Voice senior, variante over 60 del talent show che ha conquistato più di mezzo miliardo di spettatori in tutto il mondo, che vedremo dal 27 novembre in prima serata sempre sulla rete ammiraglia Rai.

Perché la scelta di un progetto che coinvolge gli anziani? «Il loro mondo mi appartiene da sempre, sin da quando, ai tempi del liceo, andavo nelle case di riposo a far compagnia a queste persone. Ho sempre provato grande tenerezza per gli anziani e per i bambini perché rappresentano due fasi importanti della vita: il primo e il secondo tempo».

A The voice senior sarà protagonista la musica o ci sarà dell’altro? «La musica ovviamente, ma il talent sarà anche l’occasione per raccontare la storia di queste persone che hanno tanto da insegnarci. Molti di loro sono stati ad un passo dal coronare il sogno del successo nel mondo dello spettacolo, altri hanno svolto mestieri diversi pur non rinunciando mai alla loro passione». Aggiungerei che queste persone sono anche in una fase della vita in cui non devono più dimostrare nulla. «Assolutamente vero e sostengo questa teoria anche per quanto riguarda me stessa.

L’elemento positivo dell’invecchiare è il sopraggiungere della saggezza che ti dona serenità». Sei riuscita a raggiungere questa serenità? «Posso dire di sì; oggi, grazie a mia figlia, al mio compagno ed alla maturità, ho un equilibrio interiore che anni fa non avevo. Finalmente posso dire di aver raggiunto una grande serenità perché guardo il mondo da una prospettiva diversa. Ho imparato a godere di ogni momento e ad apprezzare senza affanni anche le piccole cose».

Sei rimasta quella di sempre nonostante l’enorme successo. Cosa ti ha aiutato a rimanere coi piedi per terra? «Pur avendo molti amici che fanno il mio stesso lavoro, frequento tante persone che non appartengono al mondo dello spettacolo e questo non solo mi ha consentito di non perdere mai il contatto con la realtà, ma anche di conoscere altri ambiti con cui confrontarmi ». In televisione non hai mai nascosto i tuoi sentimenti, nel bene e nel male.

Personalmente credo sia questa la chiave del tuo successo. «Sono d’accordo con te. Chi mi segue sa chi sono. Mi ritengo una persona leale che dice sempre ciò che pensa e rimango fedele a me stessa. Ho sempre saputo che, per chi fa questo mestiere, la vita privata è costantemente sotto i riflettori e, proprio per questo motivo, ho voluto condividere tutti i momenti con il mio pubblico, prima che le notizie arrivassero distorte. Mi sono esposta in prima persona e credo che la gente abbia apprezzato questa spontaneità». Negli ultimi anni anche i social hanno contribuito a mescolare pubblico e privato.

Che rapporto hai con loro? «Bisogna usarli “cum grano salis”, cioè dando loro la giusta misura. Per mia scelta blocco immediatamente le persone che insultano e quelle con cui mi accorgo che sarebbe impossibile avere un dialogo. Accetto le critiche quando sono costruttive, non quelle pretestuose, o, peggio ancora, pilotate». Il periodo di lontananza dal video è servito a farti riflettere o a riscoprire alcuni aspetti della vita? «Certamente.

Ho avuto modo di godermi la famiglia, ho apprezzato maggiormente il contatto con la natura e con gli animali ed ho scoperto il dialogo con le persone attraverso Instagram, ho riflettuto tanto, in sostanza ho cercato di prendere il lato buono della situazione. Sono tornata in tv nel momento in cui mi è stato chiesto, non mi sono imposta e non ho domandato nullj|>>.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *