Press "Enter" to skip to content

Antonio Zequila non ha nulla da invidiare a Rocco Siffredi, parola di Milly D’abbraccio

Playboy, seduttore. Casanova, latin lover. Chiamatelo come volete, fatto sta che Antonio Zequila è il corteggiatore per eccellenza del Grande fratello vip. E non solo. Nella casa ha lasciato intendere di aver avuto un fugace flirt addirittura con Sharon Stone. Ha parlato di un incontro di gioventù con la coinquilina Adriana Volpe. E, sempre nella Casa, Valeria Marini ha confermato di essere anche lei nella (lunga) lista di conquiste dell’attore di Atrani. Di donne, Zequila, ne ha avute parecchie. E molte, ovviamente, sono famose.

Come dimenticare Ivana Trump, moglie separata di Donald, presidente degli States? E poi l’ex pornostar Milly D’Abbraccio, fidanzata del bell’Antonio negli anni Novanta, quando tutti e due erano poco più che ragazzi. «Antonio voleva diventare un attore famoso a tutti i costi, io invece facevo la mamma», ha raccontato Milly, che all’epoca aveva un figlio di pochi mesi, spiegando perché la loro love story finì nel giro di un anno e mezzo.

Finita la storia con la pornodiva, fu la volta dell’attrice Èva Robin’s (nata uomo), che Zequila definisce «una donna bellissima». Poi Simona Tagli e Valeria Marini. Con una piccola differenza: la stella del Bagaglino ha ammesso il flirt dopo averlo negato per anni, mentre la Tagli è Tunica donna al mondo che Antonio non si ricorda di aver conquistato. E pensare che lei è andata in Tv a raccontare che sono stati- insieme per ben 7 anni. «All’epoca non c’erano i selfie e si facevano poche foto», ha detto l’ex soubrette, «ma è assurdo che lui abbia parlato di tutte e non di me».

Piccata, Simona ha anche lanciato uno scoop in una delle sue tante apparizioni sul piccolo schermo: secondo lei Zequila sarebbe stato corteggiato anche da un cantante molto noto e amato da tutti. Merito della bellezza del concorrente del Gf vip? A dar retta alla sua ex Milly D’Abbraccio la virtù migliore del playboy campano sarebbe un’altra, nascosta… nell’intimo: «Antonio è sempre stato fissato con il sesso. E la natura è stata generosa con lui: direi che non ha nulla da invidiare al pornodivo Rocco Sif- fredi. Ammetto che da lui avrei anche voluto un figlio. Se fosse diventato un attore hard si sarebbe divertito di più e avrebbe dato sfogo alle sue fantasie».

Fantasie che hanno lasciato del tutto indifferente Lory Del Santo, altra diva con cui Zequila ha avuto un flirt nel 2005, naufragato però al primo contatto fisico. È bastato un bacio: «Ho capito subito che non era l’uomo per me», ha detto chiaro e tondo Lory, stella del film cult del 1982 W la foca. Alla fine, persino per un seduttore da manuale come Antonio Zequila un conto è l’acchiappo, un altro è tenere stretta al suo fianco la donna giusta.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *