Aumentano i controlli nelle buste della spesa: multe per chi compra poco o solo alcolici

In questi giorni di quarantena come tutti sappiamo è possibile uscire dalle proprie abitazioni soltanto per dei motivi più che validi ovvero andare a fare la spesa, andare in farmacia o per esigenze lavorative. Sono tanti i controlli effettuati dalle forze dell’ordine e migliaia i cittadini italiani che sono stati multati e denunciati per aver infranto la legge. Una situazione piuttosto paradossale è stata riferita dagli agenti della polizia locale di Albano Laziale e Castel Gandolfo, Castelli Romani. Questi ultimi avrebbero raccontato di avere fatto dei controlli più che serrati in questi giorni ed hanno spiegato che troppe persone vengono controllate e che vengono trovati in possesso di scontrini di supermercato vecchi oppure con delle buste mezze vuote.

Dichiara di aver fatto la spesa, ma in auto ha solo alcolici e 3 scatolette di tonno

Gli agenti di polizia hanno raccontato di aver multato proprio in questi giorni un cittadino che nella sua dichiarazione affermava di essere uscito per fare la spesa, ma poi pare che nello scontrino che ha dovuto eseguire, sia stato riscontrato l’acquisto di alcolici e di soltanto tre scatolette di tonno.

Durante i controlli abbiamo sanzionato un cittadino che nell’autodichiarazione affermava di essere uscito per fare la spesa. Peccato che lo scontrino fosse relativo all’acquisto di alcolici e di tre scatolette di tonno. Nel verbale si è difeso scrivendo che dovevamo fare finta di non averlo visto“. È questo il post scritto proprio dagli agenti di polizia su Facebook, i quadri hanno anche aggiunto di aver denunciato tre persone che sostenevano di essere uscite per fare la spesa ma che in realtà non erano poi andati a farla.

Tutte le scuse più assurde per non stare in casa

Nel bagagliaio dell’auto del cittadino in questione sarebbero state ritrovate tre buste semivuote, contenenti bevande. Ma non è finito qua, visto che l’acquisto Pare fosse stato fatto una mezz’oretta prima del controllo e quindi si presume che l’uomo abbia fatto anche altro nel frattempo. Un’altra persona Fermata dai vigili è stata ritrovata circa 1 km di distanza da casa e si sarebbe in difesa dicendo “Volevo bere un sorso d’acqua alla fonte dei Cappuccini”. Ed ancora in un altro post pubblicato sempre su Facebook dagli agenti, si legge quanto segue: “Dal servizio che sto svolgendo posso dedurre che non avete capito il significato delle parole “STARE A CASA”. Vuol dire uscire UNA SOLA volta (ma a settimana non al giorno) per fare la spesa e farne magari in quantità per evitare di uscire per 100 gr di prosciutto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *